Cronaca

Dramma nel Casertano, 44enne uccide la madre malata e poi si toglie la vita

di Redazione

Ha ucciso con un colpo di pistola l’anziana madre da tempo costretta a letto perché molto malata, poi ha puntato l’arma contro la sua testa e si è suicidato. E’ accaduto a Vairano Patenora, nel Casertano, intorno alle 6.30 di stamani. – continua sotto – 

Il responsabile dell’omicidio-suicidio è Antonio Di Muccio, 44 anni, che quando sono giunti i soccorsi era ancora vivo, poi è morto mentre i sanitari del 118 tentavano di rianimarlo.

La tragedia si è consumata nell’abitazione di via Greci in cui l’uomo viveva con la madre Florinda Cappelli, 84 anni, da tempo affetta da una grave malattia, e le cui condizioni si erano aggravate di recente. Poprio quest’ultima circostanza, ipotizzano gli investigatori, potrebbe aver portato l’uomo alla disperazione, provocando il raptus omicida.

Il 44enne, originario di Vairano ma residente a Torino, faceva lavori saltuari. A scoprire quanto accaduto un parente che stamattina era andato a trovare l’anziana donna con il figlio. Sul posto sono giunti i soccorsi e i carabinieri della locale stazione e della compagnia di Capua che hanno avviato le indagini.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico