Cultura

“O’ curaggio e t’amà”, il corto “Made in Aversa” che racconta la bellezza e i segreti di Napoli

di Redazione

O’ curaggio e t’amà”, è un cortometraggio (video in alto) realizzato dalla One Take Studios, un’organizzazione giovanile che voluto omaggiare la città di Napoli, descrivendola come una donna. L’opera, infatti, è una vera e propria lettera d’amore. – continua sotto –

“L’amante – spiega il regista, produttore e voce narrante Antonio Marino – siamo noi tutti cittadini che lodiamo la nostra città, l’amata è Napoli. Che è sfuggente per il suo clima abitato, proprio come una ragazza innamorata e misteriosa come tutti i segreti che si possono nascondere, è solare, speciale ed unica. Per questo lavoro abbiamo tenuto molto alla relazione tra ragazza e città”. La protagonista, interpretata da Elena Daniele, rappresenta la Napoli femminile piena di segreti, la bellezza con il mare più bello che c’è, ogni luogo simbolicamente a indicare un lato del carattere della città. Non mancano i collegamenti con le tradizioni e la cultura napoletana, come il famoso corno porta fortuna, o la magnifica citazione di Eduardo De Filippo sul presepe napoletano in “Natale in casa Cupiello”.

Le musiche sono del pianista e compositore Luigi Esposito, tratte dal suo nuovo album “Portami a vedere il mare”. I brani utilizzati sono la title track “Portami a vedere il mare” e “Ciardino ‘e sale”. Le musiche sono uno dei punti più forti e di maggiore importanza di questo progetto. Le composizioni di Esposito accompagnano dal primo secondo fino alla fine, permettendo agli spettatori di immergersi nel lato più emotivo ed intimo di Napoli. “Portami a vedere il mare” non solo è il titolo del brano di Esposito ma è un vero e proprio invito alla serenità e alla scoperta di ciò che non ci è possibile vedere. – continua sotto –

La One Take Studios nasce per il volere di Antonio Marino, mettendo insieme un gruppo di ragazzi amanti dell’arte e del cinema, insieme a Michele Fabozzi, altro anello portante del sodalizio, sempre presente nei progetti proposti da questi giovani casertani di Aversa. Ecco il cast artistico e tecnico: Elena Daniele, attrice; Michele Fabozzi, aiuto regia; Antonio Guida, soggetto e sceneggiatore; Luca Sagliocco, direttore della fotografia; Francesco Taglialatela, fonico; sotto la direzione artistica di Antonio Marino, studente di soli 15 anni all’Università del Cinema di Napoli diretta da Peppe Mastrocinque, diplomato in arti comiche teatrali al Teatro Totò e studente al terzo anno al Liceo Scientifico “Enrico Fermi” di Aversa. Un giovane talento artistico che speriamo potrà stupirci anche in futuro. In alto il video, sotto la foto del regista Antonio Marino

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico