Cronaca

Villa di Briano, furto in un’officina: arrestati tre ladri tra la folla inferocita

di Redazione

A Villa di Briano (Caserta) i carabinieri hanno tratto in arresto tre albanesi sorpresi a rubare all’interno di un’officina attigua ad un’abitazione. – continua sotto – 

E’ accaduto nella serata dello scorso 13 agosto quando i militari della stazione di Frignano – coadiuvati da colleghi presenti sul posto e liberi dal servizio e dal campione di arti marziali Francesco Di Chiara,  che negli ultimi anni ha occupato più volte le pagine di cronaca per il suo “attivismo” contro i malviventi e il prezioso aiuto fornito alle forze dell’ordine – intorno alle 19, in via Regi Lagni, hanno sorpreso i tre all’interno dei locali adibiti a deposito e officina: uno è stato subito bloccato, gli altri due, riusciti a scappare, sono stati inseguiti e fermati in aperta campagna. Durante la fase dell’arresto, mentre uno dei ladri veniva condotto nell’autopattuglia, numerosi cittadini sono scesi in strada, rivolgendogli insulti e minacce, qualcuno si anche avvicinato con fare minaccioso ma è stato prontamente allontanato dai carabinieri. Una scena che rappresenta l’esasperazione dei residenti dinanzi all’escalation di furti nella zona.

Durante la perquisizione personale e di una vettura con cui era giunti sul posto sono stati rinvenuti arnesi da scasso, passamontagna, guanti e alcune radiotrasmittenti. Dagli accertamenti è risultato che uno degli arrestati era già gravato da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa il 7 luglio scorso dal tribunale di Benevento, poiché ritenuto responsabile di furto in abitazione e resistenza a pubblico ufficiale; reati commessi a Paduli e San Giorgio la Molara, nel Sannio. I tre sono stati condotti in carcere.

Sull’episodio si è registrato anche il commento del sindaco Luigi Della Corte: “Grazie, come sempre, a Francesco Di Chiara intervenuto in modo tempestivo per bloccare uno dei tre ladri. Doveroso ringraziare anche il nostro concittadino, il carabiniere Luigi Phil Di Mauro, e le guardie giurate dell’istituto di Vigilanza Hermes, fondamentale anche il loro contributo per l’arresto dei 3 malviventi. Questo ci fa capire che non siamo soli e che le forze dell’ordine hanno intensificato i controlli sul nostro territorio, consapevoli però che resta fondamentale la collaborazione di tutti. Quindi se osservate qualche macchina sospetta oppure dei movimenti di personaggi sospetti segnalate tutto senza esitare”. Intanto, i carabinieri stanno verificando se i tre siano responsabili anche del furto in casa subìto dall’assessore comunale Paolo Conte mentre era in vacanza con la famiglia.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico