Cronaca

Campania, la siccità si manifesta anche nel Casertano: scendono livelli Volturno e Garigliano

di Redazione

In Campania il fenomeno della siccità si consolida, dopo le tendenze già manifestatesi nelle settimane precedenti, nelle aree del casertano, lungo i fiumi Garigliano e Volturno, nel Casertano, mentre la carenza di precipitazioni inizia a farsi sentire nelle aree del Vallo di Diano (fiume Tanagro) e in Cilento, in provincia di Napoli ed Alta Irpinia, dove sono in calo i bacini del fiume Alento e il lago di Conza della Campania. – continua sotto –

Al momento i Consorzi di bonifica ed irrigazione continuano a fare fronte incessantemente alla domanda idrica degli agricoltori, resa più elevata dalle condizioni meteo con temperature record per il periodo e non solo.

Le variazioni che si osservano sui livelli idrometrici dei fiumi, molte quelle positive questa settimana, sono variamente imputabili a fenomeni atmosferici locali e all’effetto di regolazione delle traverse fluviali, che comportano una ‘ritenuta’ di volumi a monte, consentendo una più rapida discesa dei valori idrometrici a valle. Nel complesso, la prevalenza di bacini carsici e le piogge abbondanti dell’anno 2020-2021 consentono una maggiore resilienza dei sistemi idrici del territorio campano.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico