Cultura

Guerra e amore nel romanzo “L’albero di Nespole” di Giulietta Fabbo

di Redazione

La storia di una famiglia in un paesino del sud Italia, che, tra devastazione sociale e decisioni imponderabili, vede caratterizzare il destino dei suoi componenti. La speranza e l’amore però, riescono ad eludere il fato e a sopravvivere nonostante le miserie umane. A raccontarla è la scrittrice irpina Giulietta Fabbo nel suo libro “L’albero di nespole”, contenuto nella collana “Storia di vita” della casa editrice “Pav Edizioni”. – continua sotto –

Un’opera ripercorre, a cavallo della Seconda guerra mondiale, gli avvenimenti che sconvolsero l’Italia e che poi determinarono la ripresa del Belpaese. Gli eventi bellici e il boom economico prendono forma concreta nelle vite dei protagonisti.

L’autrice – Giulietta Fabbo nasce ad Avellino il 12 gennaio 1971. È laureata in Lettere Classiche e insegna Materie Letterarie, Latino e Greco al Liceo Classico “Pietro Colletta” di Avellino. È sposata e ha due figli adolescenti. Appassionata di archeologia, ha pubblicato schede tecniche nel volume “Notarchirico 500.000 anni fa” a cura di M. Piperno (edito da Osanna Venosa) e lavorato in qualità di archeologa preistorica presso la Soprintendenza Speciale al Museo Preistorico Etnografico Pigorini di Roma e presso l’area archeologica della Us Navy a Gricignano di Aversa (Caserta).

Il libro è in vendita sul sito della casa editrice, sulle piattaforme online ed ordinabile in tutte le librerie.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico