Cronaca

San Marcellino, Piricelli non guarda in faccia a nessuno: sequestrata attività dei parenti di un amministratore locale

di Redazione

San Marcellino (Caserta) – Da diversi anni operava sul territorio, eppure non era in possesso delle necessarie autorizzazioni in materia ambientale e con anomalie relative ad alcune concessioni edilizie. Così la Polizia locale, agli ordini del comandante Antonio Piricelli (nella foto), ha sottoposto a sequestro un’attività commerciale di circa mille metri quadrati, i cui titolari sono stati denunciati in stato di libertà. – continua sotto –

Da quanto si apprende, sembra che gli stessi titolari siano imparentati con un amministratore comunale. Un episodio che riporta alla mente quanto avvenuto nel marzo scorso quando un consigliere comunale fu sanzionato dagli stessi caschi bianchi, ai sensi del Codice della Strada, per aver installato un ponteggio su un marciapiede senza autorizzazione (leggi qui).

Insomma, per la serie “non si guarda in faccia a nessuno”, il comandante Piricelli continua a mettere a segno blitz antiabusivismo sul territorio di San Marcellino, come testimoniano i numerosi sequestri di strutture e manufatti a privati e attività commerciali da inizio anno ad oggi, senza dimenticare l’operazione che portò, a gennaio, alla denuncia di alcuni dipendenti comunali che si assentavano dal posto di lavoro dopo aver timbrato il cartellino (leggi qui).

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico