Politica

Aversa, Oliva querelato da Sogert: Fratelli d’Italia interroga il ministro Lamorgese

di Redazione

Aversa (Caserta) – La querela sporta nei confronti del consigliere comunale di Fratelli d’Italia, Alfonso Oliva, dalla società “Sogert”, concessionaria del servizio di riscossione tributi ad Aversa, con la richiesta di un risarcimento di 50mila euro per danno d’immagine, finisce in Parlamento e all’attenzione del ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese. – continua sotto –

Su iniziativa del parlamentare casertano di Fdi Giovanni Russo, il partito di Giorgia Meloni ha presentato un’interrogazione alla titolare del Viminale, sottolineando come Oliva, “nel pieno esercizio delle sue funzioni di consigliere di minoranza ha agito nell’interesse dell’Ente e della comunità aversana, denunciando delle illegittimità nell’attività di riscossione e il mancato rispetto del contratto di concessione, inviando un esposto alle autorità competenti dove descriveva la reiterata inottemperanza relativa al contratto di concessione da parte della Sogert. E per tutta risposta il consigliere Oliva veniva denunciato penalmente”.

L’interrogazione reca la firma, oltre che del deputato Russo, anche del capogruppo di Fdi alla Camera dei Deputati, Francesco Lollobrigida, quale primo firmatario, Giovanni Donzelli, responsabile del dipartimento Organizzazione del partito, e Andrea Del Mastro, responsabile del Dipartimento Giustizia.

“Fratelli d’Italia – si legge in una nota del coordinamento provinciale – non ha alcuna intenzione di tralasciare quanto accaduto al consigliere Oliva, a cui tutto il centrodestra ha dimostrato la sua vicinanza e solidarietà, condannando le azioni della società di riscossione”.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico