Cronaca

Arzano, agguato davanti circolo ricreativo: ferite due persone

di Redazione

Due persone sono state ferite con colpi di pistola in un agguato avvenuto nella serata del 17 marzo ad Arzano, in provincia di Napoli. L’episodio si è verificato davanti ad un circolo ricreativo in via dell’Annunziata. I feriti sono Antonio Alterio, 28 anni, già noto alle forze dell’ordine, fratello del ras delle palazzine Raffaele, detto “‘o Sceriffo”, e D.L., di 32, incensurato, entrambi feriti ad un piede. Entrambi sono stati condotti all’ospedale di Frattamaggiore ma le loro condizioni non sarebbero gravi. – continua sotto –  

I carabinieri stanno accertando se l’agguato sia se riconducibile alla faida che da mesi è in atto nella zona popolare di Arzano fra il gruppo criminale dei Monfregolo e quello dei Cristiano-Mormile per il controllo dei traffici illeciti.

“Di nuovo si spara ad Arzano. Ci sarebbero dei feriti nella sparatoria di stasera. Abbiamo acceso i riflettori sulla guerra tra i clan della camorra nell’area Nord di Napoli che parte dalla 167 di Arzano e che coinvolge più comuni dove vivono i camorristi dei clan in lotta”, afferma il Comitato di liberazione dalla Camorra Area Nord di Napoli. “Come Comitato di liberazione dalla camorra abbiamo chiesto una maggiore presenza delle forze dell’ordine sui territori, la videosorveglianza. Abbiamo chiesto, inoltre, di cacciare le famiglie della camorra che occupano illegalmente le case popolari. E come se a loro non importasse nulla. Noi chiediamo allo Stato di insistere.  Liberiamo i nostri territori dalla camorra”.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico