Cronaca

Villa Literno, rubati pc e tablet a scuola. Il sindaco Di Fraia: “Atto vergognoso”

di Redazione

Ladri in azione all’istituto comprensivo “Leonardo da Vinci” di Villa Literno, in provincia di Caserta, dove sono stati rubati pc e tablet che la scuola dava in uso agli studenti durante le lezioni in Dad (Didattica a distanza). – continua sotto –  

Il raid sarebbe avvenuto nella notte tra domenica e lunedì. Dai primi accertamenti è emerso che i ladri sono penetrati all’interno della scuola e hanno trafugato gli strumenti informatici e hanno danneggiato porte e finestre.

Sulla vicenda è intervenuto il sindaco Valerio Di Fraia con un post su Facebook: “Un atto vergognoso perpetrato non solo nei confronti dell’istituzione scolastica – scrive Di Fraia – ma nei confronti dell’intera comunità che dopo tanti sacrifici stava riacquistando un po’ di normalità. In maniera rapida provvederemo a riparare i danni causati per permettere la riapertura dopo le festività di Carnevale. Confido nel lavoro degli inquirenti che stanno procedendo a tutti gli accertamenti di rito, affinché questi delinquenti vengano identificati il prima possibile”.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico