Società

Caserta, riacquisizione area ex Olivetti: l’Asi avvia le procedure

di Redazione

Il Consorzio per l’Area di Sviluppo Industriale della provincia di Caserta ha avviato oggi il procedimento di revoca dell’assegnazione e la procedura di riacquisizione dell’area Ex Olivetti, che si estende per 300mila quadrati circa nell’agglomerato industriale di Marcianise. – continua sotto –

Il sito versa in stato di abbandono da diverso tempo e, come disciplinato dalla vigente legge regionale, i Consorzi “hanno la facoltà di riacquisire i suoli e gli stabilimenti industriali…decorsi ventiquattro mesi dalla data di cessazione dell’attività produttiva, senza che la stessa sia stata ripresa, e senza che sia in atto un progetto di ristrutturazione o di riconversione documentato… oppure non sia intervenuta alcuna richiesta di autorizzazione di cessione per altra iniziativa produttiva”.

Già in occasione di un sopralluogo effettuato alcuni mesi fa, la presidente del Consorzio Asi Raffaela Pignetti (nella foto) aveva annunciato la volontà di intervenire affinché l’ex Olivetti tornasse disponibile per la collettività: “Abbiamo deciso di avviare le procedure di riacquisizione con l’obiettivo di riqualificare e trasformare l’area di notevole pregio storico e architettonico, importante esempio di archeologia industriale di questa provincia, per destinarla a un uso compatibile con le esigenze produttive e allo sviluppo del territorio. Ci sono tutte le condizioni perché diventi modello di rigenerazione sostenibile, innovazione, transizione ecologica ed energetica”.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico