Politica

Aversa, errato conferimento rifiuti: Golia invita tutti i cittadini alla collaborazione

di Nicola Rosselli

Aversa (Caserta) – Nuovo calendario per la raccolta differenziata dei rifiuti: scende in campo il sindaco Alfonso Golia in prima persona per fare il punto della situazione e a dare consigli agli aversani in corso d’opera. – continua sotto –

“A distanza di quasi un mese dalla partenza del nuovo calendario della raccolta differenziata – ha esordito il primo cittadino aversano – voglio ringraziare tutti i concittadini per l’immensa collaborazione ed attenzione profusa per far sì che la percentuale della raccolta migliori sempre di più”. Subito, però, Golia evidenzia che non tutto va per il verso giusto. In città, infatti, sono numerosi gli adesivi rossi di errato conferimento che gli addetti alla raccolta della Tekra, la ditta che gestisce il servizio di igiene urbana in città, hanno appiccicato ai sacchetti di rifiuti che sono stati erroneamente conferiti.

“Devo però anche dire, con la franchezza di sempre, ahimè, – ha dichiarato Golia – ancora c’è qualcuno che proprio non vuole collaborare. Ancora c’è qualcuno che deposita fuori la propria abitazione rifiuti miscelati non corrispondenti a quanto previsto da calendario di raccolta. Sia chiaro, i rifiuti non conformi al calendario non vengono raccolti dagli operatori”. “Ai cittadini distratti, invece di lamentarsi sulla non raccolta, incalza il primo cittadino – chiedo di riportare i rifiuti mal conferiti nella propria proprietà, separare le diverse matrici merceologiche correttamente ed esporle nuovamente nel giorno previsto dal calendario di raccolta vigente”.

Golia evidenzia come a concorrere al raggiungimento della raccolta differenziata debbano essere tutti gli aversani e incalza: “A malincuore, devo ribadire che non differenziare e l’abbandono dei rifiuti, purtroppo, sono condizioni sistematiche che incidono negativamente sul raggiungimento degli obiettivi di raccolta differenziata prefissati e previsti dalla normativa vigente”. Partendo da queste considerazioni, l’esponente del Partito democratico, lancia agli aversani un appello e, contemporaneamente, anche un avvertimento: “Vi chiedo pertanto maggiore attenzione nella separazione dei rifiuti. Possiamo farcela, dobbiamo farcela. Inutile dirvi che per chi non rispetta il calendario o abbandona rifiuti per strada gli agenti della polizia municipale procederanno con le sanzioni previste”. – continua sotto –

Golia approfitta dell’occasione anche “per ricordare a tutti coloro che non hanno ancora ritirato il proprio kit di mastelli domestici che possono sempre farlo presso l’eco punto istituito dalla Tekra in piazza Crispi disponibile anche per eventuali spiegazioni”. “Il rispetto dell’ambiente parte – conclude il primo cittadino aversano – dai nostri comportamenti. Ognuno di noi è il primo protagonista. Collaboriamo tutti, per una città sempre più bella”.

Questo del raggiungimento della percentuale minima di differenziata, che è del 65%, è un tema molto vivo in città, anche se l’onta da raggiungere, sebbene vi sarebbe stato dal 1 marzo ad oggi, un balzo in avanti di dieci punti in percentuale che fa ben sperare quando le nuove modalità andranno a regime.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico