Cronaca

Torre del Lago, si barrica in casa e spara dalla finestra: un ferito, poi irruzione del Nocs

di Redazione

Un 50enne si è barricato all’interno della sua abitazione e ha esploso diversi colpi di pistola dalla finestra a Torre del Lago, frazione del Comune di Viareggio (Lucca). Un vigile del fuoco è rimasto ferito in modo non grave ed è stato trasportato in ospedale. Le forze dell’ordine hanno evacuato una scuola poco distante dal luogo dell’accaduto. Nell’abitazione anche l’anziano padre, 90enne, dell’aggressore. Dopo diverse ore l’irruzione degli uomini del Nocs della Polizia di Stato: i due sono stati messi in condizione di non nuocere con un intervento che non ha causato ulteriori feriti. – continua sotto – 

“Venite che vi sparo in testa, uno ad uno”. L’uomo, affetto da problemi psichiatrici, doveva essere sottoposto a un Tso. Intorno alle 14, dopo essersi rifiutato di aprire la porta a 118 e polizia, ha cominciato a minacciare tutti dalla finestra. Il colpo esploso dall’uomo sarebbe stato attutito dalla porta sulla quale è rimbalzato. Gli agenti hanno fatto allontanare le persone dalla strada, chiudendo il tratto di viabilità nei pressi della casa dove si era barricato. Per il vigile del fuoco ferito dopo essere stato colpito di striscio da un proiettile è stata emessa una prognosi di dieci giorni.

Dopo un paio d’ore, il 45enne si è affacciato dalla finestra per parlare con i carabinieri. Ai militari, tra le altre cose, ha detto: “Esco quando sarà eletto il Presidente della Repubblica, allora cambierà tutto”. L’uomo avrebbe, inoltre, minacciato il suicidio in caso di irruzione da parte delle forze dell’ordine. Tra le persone in strada un giovane spiega che l’uomo era “molto agitato e ha minacciato due persone, una ragazza in banca e una signora qui vicino: era al telefono, lui vuole parlare con le persone e se non lo consideri si indigna”. IN ALTO IL VIDEO

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico