Politica

Aversa, Golia riunisce la maggioranza. Criscuolo: “Più dialogo tra Giunta e Consiglio”

di Livia Fattore

Aversa (Caserta) – «Era necessaria una riunione in presenza di tutti i consiglieri di maggioranza. Si può dire, senza esagerare, che alcuni di essi nemmeno si conoscevano di persona. Credo che queste esperienze vadano ripetute periodicamente». Il sindaco di Aversa, Alfonso Golia, così commenta l’incontro di maggioranza che è durato diverse ore. Iniziato di mattina, si è concluso intorno alle 15. – continua sotto –

Al termine un comunicato unitario nel quale si sottolinea che: «A due anni e mezzo dall’inizio dell’esperienza amministrava era necessario una riflessione comune sui progetti messi in campo e sulle cose da fare. La politica è principalmente scelta, per poter scegliere bisogna confrontarsi e condividere, così come è doveroso individuare un metodo di lavoro collegiale che è poi alla base della crescita politica di una maggioranza che punta a concretizzare progetti innovativi per la città»

Quali i temi sul tavolo? «Le sfide del presente, come il Pnrr per le scuole e per la transizione ecologica, il risanamento delle casse, il ridisegno della città con il piano urbanistico comunale, le attività rivolte alle fasce più deboli, le azioni volte a superare le discriminazioni sociali ed a prevenire fenomeni di abbandono e disagio, le attività per il millennio, la nascita del polo museale cittadino: temi fondamentali che la politica deve affrontare con decisione, convinzione e competenza dopo un attenta conoscenza delle aspettative e dei bisogni della comunità».

Ovviamente, non si poteva non parlare delle difficoltà organizzative della coalizione che hanno provocato non pochi mal di pancia nella variopinta maggioranza aversana: «Non è mancato un confronto sincero sugli aspetti legati all’organizzazione interna per efficientare i processi amministrativi. Al giro di boa c’è grande entusiasmo e una visione condivisa sulle priorità e sulle azioni da mettere in campo nei prossimi mesi».

Proprio in materia di relazioni interne, da registrare la dichiarazione di Clotilde Criscuolo che non aveva fatto mistero nel denunciarne l’assenza: «Sono venuti al pettine i nodi che avevo anticipato in un mio intervento in Consiglio in occasione delle variazioni di bilancio. Ossia lo scarso collegamento tra Esecutivo e Consiglio. Non sono problemi irrisolvibili se c’è la volontà politica, si tratta di darsi una organizzazione più efficace». – continua sotto –

Non sono mancate le precisazioni del pentastellato Roberto Romano sul comportamento da lui tenuto in occasione dell’ultimo consiglio comunale quando ha votato in maniera difforme dalla maggioranza: «Mi risulta che, mai come in questo momento, non c’è alcuna lite, né alcun sgretolamento nella maggioranza che sostiene la Giunta Golia». E alla collega Imma dello Iacono che aveva paventato una crisi ha risposto: «Spiace notare come e quanto la pregiata consigliera sia ultimamente ossessionata dagli incubi di una imminente crisi amministrativa».

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico