Politica

Fondo Comuni marginali, Del Sesto: “In arrivo 3,7 milioni per il Casertano”

di Redazione

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Dpcm 30 settembre 2021 contenente il riparto del “Fondo di sostegno ai comuni marginali” per gli anni 2021-2023. I contributi, per complessivi 180 milioni di euro, sono stati assegnati a 1.187 comuni, selezionati per le loro condizioni particolarmente svantaggiate, in quanto a forte rischio di spopolamento, con un Indice di vulnerabilità sociale e materiale (Ivsm) elevato e con un basso livello di redditi della popolazione residente. Di essi, ben 1.101 sono meridionali, ai quali vengono destinati oltre 171 milioni di euro (il 95,2% del totale). – continua sotto –  

«Sono 29 i Comuni della provincia di Caserta destinatari dei contributi – dichiara la deputata Margherita Del Sesto – per complessivi 3,7 milioni di euro. Lo spopolamento delle aree interne, anche a causa della carenza di servizi adeguati, sta assumendo proporzioni notevoli. Per invertire questa tendenza negativa ritengo fondamentale l’inserimento dei Comuni più periferici del casertano nella programmazione 2021-2027 della Strategia Nazionale per le Aree Interne. Auspico, in tal senso, che la Regione Campania, quanto prima, possa avanzare ufficialmente la candidatura dell’Area “STS A10 Matese” tra le nuove aree da attivare – conclude la parlamentare – sulla quale le interlocuzioni istituzionali sono state avviate già da diversi mesi».

Le risorse del “Fondo di sostegno” potranno essere utilizzate per tre diverse tipologie di interventi: adeguamento di immobili comunali da concedere in comodato d’uso gratuito per l’apertura di attività commerciali, artigianali o professionali; concessione di contributi per l’avvio di attività commerciali, artigianali e agricole; concessione di contributi a favore di chi trasferisce la propria residenza e dimora abituale nei comuni delle aree interne, come concorso per le spese di acquisto e ristrutturazione dell’immobile. Di seguito l’elenco dei Comuni casertani destinatari dei contributi:

  • Alvignano € 142.857,48
  • Baia e Latina € 95.690,24
  • Carinola € 239.308,05
  • Castel Campagnano € 94.704,13
  • Castel di Sasso € 91.603,78
  • Conca della Campania € 127.275,4
  • Dragoni € 97.911,09
  • Falciano del Massico € 119.122,19
  • Formicola € 123.845,47
  • Gallo Matese € 120.880,63
  • Galluccio € 130.818,22
  • Gioia Sannitica € 135.473,10
  • Letino € 108.331,79
  • Liberi € 111.779,35
  • Piana di Monte Verna € 113.125,19
  • Prata Sannita € 126.586,86
  • Pratella € 114.554,52
  • Raviscanina € 98.108,09
  • Rocca d’Evandro € 126.092,64
  • Roccamonfina € 134.692,54
  • Roccaromana € 102.037,26
  • Rocchetta e Croce € 88.787,50
  • Ruviano € 117.589,37
  • San Gregorio Matese € 109.319,88
  • San Pietro Infine € 86.025,57
  • Santa Maria la Fossa € 105.030,48
  • Sant’Angelo d’Alife € 116.015,28
  • Teano € 354.483,80
  • Valle Agricola € 181.188,20
Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico