Politica

Ballottaggio Caserta, i parlamentari M5S uniti: “Fermiamo la Lega”

di Redazione

“È chiaro ormai a tutti che Matteo Salvini voglia utilizzare Zinzi per aprire la porta della Lega al Sud. Per questo motivo è davvero impensabile immaginare che la città di Caserta, simbolo culturale importantissimo del meridione, possa essere governata dai leghisti, che la condurrebbero inesorabilmente verso il baratro”. Lo affermano, in una nota, tutti i parlamentari del Movimento 5 Stelle della provincia di Caserta. – continua sotto – 

“Fermare Zinzi, dunque, – continuano i pentastellati – significa fermare l’avanzata della Lega Nord al Sud. Questo devono saperlo tutti gli elettori, che non si rivedono nel pericoloso sovranismo di destra e che fomenta un clima di odio e di tensione nelle piazze. Ci appelliamo a tutti i casertani, affinché evitino l’avanzata leghista nel nostro capoluogo. Non permettiamo, quindi, a chi durante la pandemia ha combinato chiari disastri sanitari nelle regioni dagli stessi governate, di avere una possibilità di apertura nella nostra Terra di Lavoro”. Nella foto il senatore M5S Agostino Santillo con il candidato sindaco Carlo Marino

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico