Spettacoli

Aversa, “Qui rido io” al Cinema Vittoria per la rassegna “Venezia a Napoli”

di Gaetano Bencivenga

Aversa (Caserta) – Riparte alla grande la nuova stagione sul grande schermo al Cinema Vittoria di Aversa dopo le ben note e travagliate vicende, che hanno travolto, causa Covid, la vita personale, sociale, economica e culturale del nostro paese. – continua sotto –

Finalmente si torna nelle sale a godere la visione di pellicole nel luogo a loro più congeniale con possibilità di coprire l’intera capienza dei posti disponibili. Abbiamo parlato, a giusta ragione, di possibilità poiché dai proprietari nonché direttori artistici del Vittoria, Ermanno e Victor Russo, giunge una comunicazione importante e rassicurante per la salvaguardia della salute pubblica. Nonostante le indicazioni ministeriali, tese a eliminare ogni restrizione numerica per cinema e teatri dando il via al totale riempimento delle sale, i Russo hanno deciso di mantenere in auge la regola del distanziamento per i non congiunti, che avranno la certezza di esser separati da almeno un posto libero rispetto a persone a loro estranee.

Una scelta davvero responsabile e condivisibile al di là di mere logiche commerciali, che sarà immediatamente operativa e applicata, anche, in occasione di un evento previsto in data 20 ottobre. Esclusivamente in quel giorno verrà proiettato “Qui rido io” (in alto il trailer), capolavoro di Mario Martone basato sulla biografia del genio teatrale partenopeo Eduardo Scarpetta acclamato alla Mostra di Venezia e osannato da pubblico e critica non solo italiani, nell’ambito della rassegna “Venezia a Napoli. Il Cinema Esteso”.

Giunta all’undicesima edizione, la manifestazione, diretta da Antonella Di Nocera, dal 19 al 24 ottobre prossimi permetterà agli spettatori campani di vedere opere, alcune in anteprima, presentate nel corso dell’edizione 2021 del Festival lagunare. Per la nostra città è stata selezionata la storica sala aversana, sempre in prima linea per proporre titoli di qualità, che effettuerà due spettacoli alle 18 e alle 21 al costo di 4 euro.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico