Cronaca

18enne ucciso durante lite a Caserta: fermato un ragazzo di Caivano

di Redazione

Caserta – Fermato dai carabinieri il 18enne Gabriel Ippolito, di Caivano (Napoli), presunto aggressore di Gennaro Leone, suo coetaneo, originario di San Marco Evangelista, morto ieri mattina a Caserta dopo essere stato accoltellato durante la precedente notte nei vicoli della zona della movida, nel centro del capoluogo. – continua sotto – 

Leone, frequentatore di una palestra di pugilato di Marcianise, era rimasto coinvolto in una rissa, nata per futili motivi, sembra per uno sguardo di troppo, e nella quale il suo coetaneo avrebbe estratto un coltello colpendolo ad una coscia, recidendogli un’arteria. Trasportato all’ospedale “San’Anna e San Sebastiano” di Caserta, Leone è deceduto all’alba. – continua sotto – 

Identificato grazie alle testimonianze di alcuni presenti all’aggressione, tra cui gli amici della vittima, e alle telecamere di videosorveglianza della zona, Ippolito, dopo l’interrogatorio nella caserma dei carabinieri di via Laviano, è stato condotto in carcere. Avrebbe ammesso le sue colpe e sottolineato di non aver avuto intenzione di uccidere Leone né di essersi reso conto di quanto accaduto.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico