Gricignano

Gricignano, Santagata su chiusura strada Fusaro: “Ho agito per tutelare sicurezza e salute pubblica”

Gricignano (Caserta) – “Una polemica sterile senza fondamento”. Così il sindaco Vincenzo Santagata definisce le polemiche sollevate dall’opposizione alla luce dell’ordinanza con cui è stato chiuso un tratto stradale in località “Fusaro”, nelle vicinanze della stazione ferroviaria, con l’installazione di una barriera metallica per impedire l’accesso a rom che si accampano abusivamente e a coloro che sversano e danno fuoco a rifiuti. – continua sotto – 

Per il capogruppo dell’opposizione, Vittorio Lettieri, non ci sarebbe nulla di strano se non fosse che, come lo stesso scrive in un post sui social, “dalla mappa si capisce bene che i diretti interessati della strada sono i proprietari della Progest”, azienda specializzata in bonifiche e smaltimento di rifiuti liquidi. “La domanda – incalza Lettieri – è legittima: chissà se verrà adottato lo stesso zelo per tutte le strade campestri dove ci sono sversamenti illeciti di rifiuti, oppure si adottano due pesi e due misure?”. – continua sotto – 

Nel corso di un’intervista rilasciata a Pupia in mattinata, che ha toccato in particolare la revoca delle deleghe alla vicesindaco Caiazzo e l’adozione del Puc (presto pubblicheremo i video), Santagata ha approfittato dell’occasione per replicare: “Non si tratta di una strada pubblica, bensì di una strada privata dell’Enel, tra l’altro già oggetto di un’ordinanza sindacale, risalente a qualche mese fa, per lo sgombero di un campo rom abusivo. Un’azione che avvenne anche a seguito di numerose segnalazioni ricevute dai cittadini relative a furti in casa, furti di autovetture, incendio di cavi elettrici per ricavare rame. L’ordinanza di chiusura, inoltre, riguarda solo il lato destro che dà accesso a tre fondi. Uno dei proprietari di questi fondi, una società cooperativa, ci ha chiesto di intervenire”. – continua sotto – 

Insomma, c’era un problema di sicurezza e salute pubblica. E nessun “favoritismo” nei confronti della “Progest”, come ci tiene a sottolineare il sindaco: “Io sono una persona integerrima, ho agito nella legalità e nell’interesse dei cittadini, tant’è che l’installazione di quella barriera è stata condivisa con la Prefettura, la Questura e il comando provinciale dei Carabinieri”. – continua sotto – 

Quello in zona Fusaro non è il solo tratto di strada chiuso, come spiega ancora Santagata: “Ce ne sono altri, come nella zona di Santa Maria a Piro e nelle vicinanze del cimitero, perché quelle aree erano oggetto di sversamenti di rifiuti. Ne ho ancora altre di richieste di installazione di barriere e ho intenzione di concederle – annuncia il primo cittadino – per mettere freno a questi crimini ambientali perpetrati nelle nostre aree campestri”. IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico