Spettacoli

Aversa, il Summer Young Concert approda anche a Palazzo Parente

di Redazione

Aversa (Caserta) – Il Summer Young Concert, nei giorni 23 e 29 luglio, si sposta dal Chiostro di San Francesco delle Monache nel cuore del centro storico. Ad ospitare i due concerti sarà il Palazzo Marchesale Parente, luogo suggestivo che fu dimora del celebre storico e primo sindaco di Aversa dell’Unità d’Italia, Gaetano Parente, uomo di grandi virtù e sapere a cui la città deve tantissimo. – continua sotto – 

Nel suo splendido giardino, con accesso da via Rainulfo Drengot, venerdì 23 luglio, alle ore 19.30, concerto “Popular Music” con il duo formato da Luca Prisco alla fisarmonica e Nicola Tommasini alla chitarra che eseguiranno musiche di Gardel, Abreu, Monti ed Hermann. Alle 20.15 “Via Rainulfo Drengot, millenari ricordi”, breve passeggiata con Giuseppe Lettieri in una delle strade più antiche di Aversa, dedicata appunto al fondatore della città. Alle 21 secondo concerto con Prisco e Tommasini. Il 29 luglio ultimo appuntamento del festival alle ore 19, sempre a Palazzo Parente. In Arabesque e Syrinx si esibiranno il flautista Antonio Troncone e la polistrumentista Alba Brundo (arpa fisarmonica e chitarra) che eseguiranno musiche di Rossini, Donizetti, Debussy, Elgar, dell’Acqua e Faurè. – continua sotto – 

Al termine del primo concerto, che sarà poi replicato alle 20.30 nelle sale interne di Palazzo Parente, inaugurazione della mostra “Aversa a Vittorio Emanuele II, omaggio al primo soldato dell’indipendenza italiana” (dopo essere stata visibile virtualmente da dicembre 2020, in occasione del bicentenario della nascita del primo re d’Italia) organizzata dal Civico Museo di Storia Militare di Aversa e da “Il nuovo Eco di Aversa”, con la collaborazione dell’avvocato Antonio Santi ed il patrocinio del Comitato di Caserta dell’Istituto per la storia del Risorgimento italiano e della Delegazione di Napoli e Caserta dell’Istituto Nazionale per la Guardia d’Onore alle Reali Tombe del Pantheon. – continua sotto – 

“L’iniziativa – ha spiegato il curatore Salvatore de Chiara – racconta, con documenti ed opere d’arte, il rapporto tra la città di Aversa e Vittorio Emanuele II, il sovrano dell’unità nazionale, ed era stata pensata in occasione del bicentenario della sua nascita nel 2020, una occasione di riscoperta e conoscenza della storia locale e del suo rapporto con la grande storia italiana. Il suo attuale allestimento è anche un segnale di ripresa dopo le difficoltà ed i rinvii dovuti alla pandemia”. Il tutto sempre tramite prenotazione a causa delle normative Covid inviando una mail a: info@autunnomusicale.com ed in pochi minuti si riceverà il link per la prenotazione. – continua sotto – 

“Chiuderemo questo piccolo festival nella suggestiva cornice di Palazzo Parente – dichiara Giuseppe Lettieri – voluta fortemente dal sottoscritto, dal maestro Antonino Cascio, e dagli amici dell’Autunno Musicale. Ringrazio ovviamente l’avvocato Antonio Santi per la sensibilità dimostrata nell’ospitare questi concerti, lui che porta avanti da anni il Festival Cimarosa e tante altre iniziative culturali, e Salvatore De Chiara che con la mostra ci offre uno spunto in più per uscire di casa, e trascorrere tra arte, musica e cultura, due belle serate circondati dalla frescura del giardino”. Sempre il tutto ad ingresso libero ma con prenotazione.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico