Pozzuoli - Monte di Procida

Violenta lite familiare tra Napoli e Pozzuoli: un morto e quattro feriti. Fermato 63enne

Un 46enne napoletano, Alessandro Cristian Amato, è deceduto in ambulanza, durante il trasporto in ospedale, dopo essere stato soccorso per una coltellata inferta all’altezza del cuore durante una lite familiare avvenuta nella serata di sabato tra Napoli e Pozzuoli, in via Pisciarelli. I carabinieri hanno fermato un 63enne per l’omicidio: sono risaliti a lui perché era tra i feriti della rissa e dopo aver incrociato alcune testimonianze. Tra il fermato e la vittima ci sarebbe un legame di parentela. – continua sotto – 

In un primo momento si era parlato di una rissa tra giovani, poi col passare delle ore è emersa la versione del violento litigio in famiglia, sembra scatenato da motivi economici, sulla gestione delle quote condominiali e delle parti comuni di un palazzo popolare, che ha coinvolto una decina di persone, con un morto, il 46enne, e 4 feriti. – continua sotto – 

Intanto, si indaga anche su possibili collegamenti tra quest’episodio e un’altra morte, quella del suocero di Amato, avvenuta qualche giorno prima, sempre nel corso di una lite nata nel cortile del palazzo e proseguita in strada davanti al bar Vitale. L’uomo sarebbe deceduto per infarto. IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico