Napoli

Omicidio Fortuna Bellisario, torna in carcere il marito

Torna in carcere Vincenzo Lo Presto, 43enne napoletano che nel dicembre scorso, in sede di giudizio abbreviato, è stato condannato alla pena di 10 anni di reclusione in quanto ritenuto responsabile di omicidio preterintenzionale aggravato commesso il 7 marzo 2019 ai danni della moglie, Fortuna Bellisario, 36 anni. Ieri pomeriggio gli agenti dell’Ufficio prevenzione generale hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, sostitutiva degli arresti domiciliari, emessa dal Tribunale del Riesame di Napoli nei confronti di Lo Presto. – continua sotto – 

L’omicidio di Fortuna, uccisa dal marito a colpi di stampella, ha scosso l’opinione pubblica napoletana, in particolare nel Rione Sanità dove alcune donne del quartiere hanno creato l’associazione “Forti Guerriere” con lo scopo di sostenere le donne vittime di violenza domestica. Prima del provvedimento che ha riportato in carcere l’omicida, c’erano state diverse proteste a Napoli per la scarcerazione dell’uomo.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico