Aversa

Aversa, nuovo Puc: alcuni terreni da agricoli a edificabili? Si spera siano “fake news”

Aversa (Caserta) – Sono riprese in questi giorni le riunioni per cercare di dotare Aversa di un nuovo Piano Urbanistico Comunale. Un calice amaro che le ultime due amministrazioni non hanno voluto o saputo bere e che è passato come tanti guai irrisolti all’amministrazione Golia che, comunque, poco o nulla ha fatto per risolverli. Anzi, in alcuni casi come il mercato ortofrutticolo e le strisce blu, è riuscita addirittura a farli incancrenire. –  continua sotto –

Finita l’era dell’assessore accademico dal doppio cognome che in due anni è riuscita a mettere a dormire la redazione del Puc, sembra dare maggiore spinta propulsiva il nuovo assessore Marco Villano che ha avuto un primo incontro con i redattori del Puc. Si è trattato, ovviamente, di un incontro per cercare di capire lo stato dell’arte e, soprattutto, decidere come procedere per affrettare i tempi. Nessuno lo ha detto, ma l’impressione è che la redazione del Puc sia in netto ritardo rispetto ai tempi preventivati e che bisogna accelerare. Abbiamo anche appreso che il vicesindaco Villano avrebbe deciso di dettare nuovi e stringenti tempi, prevedendo riunioni con cadenza settimanale.  Si spera, tuttavia, che non si tratterà di riunioni che si terranno in stanze chiuse e con poche persone. Sono mesi, come ci ha fatto notare Paolo Santulli, componente della commissione consiliare urbanistica, che questa commissione non viene convocata. Confronti pubblici latitano.

Intanto, non solo si cerca di sistemare le Zone G a colpi di delibere di giunta, ma si inizia a parlare di strani movimenti per rendere edificabili terreni che, al momento, sono a destinazione agricola. Si tratterà certamente di voci infondate anche perché questa amministrazione ha sempre affermato che ci sarà un consumo di “suolo zero”, ossia che non vi saranno nuovi edifici che andranno ad occupare terreni vergini, ma saranno facilitati i recuperi, le ristrutturazioni dell’esistente. Un proponimento che non si è capito se verrà applicato tout court, visto i tanti tentennamenti presenti nelle dichiarazioni degli amministratori nostrani.

Per la cronaca, però, riportiamo le voci che in questi giorni “radio marciapiede” registra. Certamente si tratterà di fake news, visto che il sindaco e i suoi supporter vogliono il consumo di suolo zero. Voci che parlano di terreni agricoli su viale Olimpico, zona Zodiaco, e in via Fermi, a ridosso dell’ex consorzio. Inutile dire che noi non ci crediamo. Aversa ha bisogno di verde, l’aria è irrespirabile e suolo permeabile quasi non ce n’è più. Questo dovrebbe bastare a freddare qualsiasi velleità edificatoria.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico