Aversa

Aversa – Etwinning ed Erasmus, il Liceo Jommelli “viaggia” in Europa

Aversa (Caserta) – Trasformare la pandemia in un’opportunità di crescita: è questo l’obiettivo raggiunto dai progetti Erasmus ed Etwinning che sono stati realizzati anche quest’anno dagli alunni e dai docenti del Polo liceale ‘Niccolò Jommelli’ di Aversa. Il progetto Erasmus plus KA229 “Bereit fuer Erwachsenleben”, in lingua tedesca, ‘Pronte per l’età adulta’, iniziato nel 2018, ha visto coinvolte scuole provenienti da Polonia, nazione coordinatrice del progetto, Italia (Aversa e Bari), Slovenia e Finlandia. – continua sotto – 

Lo scorso anno, gli studenti del Liceo Jommelli hanno svolto la mobilità in presenza a Bari. Quest’anno la mobilità, data l’emergenza epidemiologica, si è svolta in modalità on line in Finlandia con incontri virtuali tra docenti e studenti. Gli alunni coinvolti sono stati Aurora Celeste Iannantuoni (3Dl), Concetta Capozzi, Ilaria Giglio, Floriana Sessa (5Dl), con le docenti di tedesco Serena Parente e Rosamaria Figueroa, coordinati dalle referenti del progetto, Giovanna Agrillo e Maria Grazia Aloi. Tema della mobilità 2021, lo stress e le attività per evitarlo, tema quanto mai attuale vista la situazione pandemica che i ragazzi hanno affrontato. – continua sotto – 

Durante gli incontri gli alunni, divisi in gruppi misti di lavoro, hanno alternato momenti di dibattito ad esercizi di meditazione, hanno realizzato ricette internazionali per la creazione di un ebook contenente tutti i lavori ed un album fotografico con i momenti salienti delle varie mobilità. “Il progetto Erasmus – spiega la professoressa Aloi – si è concluso con successo in quanto ha realizzato lo scopo primario di consolidare reti tra scuole, incrementare le capacità di operare a livello transnazionale, condividere e confrontare idee, pratiche e metodi. Gli alunni hanno avuto l’opportunità di confrontarsi con culture diverse dalla propria e migliorare la loro padronanza delle lingue straniere”. – continua sotto – 

Il progetto Erasmus ha trovato la propria possibilità di svolgimento anche come Progetto Etwinning, la piattaforma virtuale che promuove il gemellaggio tra scuole di Paesi europei al fine di realizzare un progetto didattico comune. Il Liceo Jommelli, da diversi anni riconosciuto come scuola Etwinning, ha attivi undici progetti: Twinblog/Twinsite, Twin Educo company/Was i(s)st…?, Our zestful buddies/Wollen wir uns kennenlernen, Cyberbullying/On my way to being a scientist, Stay at home, read a book, watch a movie, Bereit fur Erwachsenenleben/Challeng Acepted. I progetti, curati dalle docenti Agrillo, Aloi e Parente saranno candidati al quality label, riconoscimento nazionale Etwinning. – continua sotto – 

“I docenti e le classi coinvolte – spiega la professoressa Agrillo – utilizzano la piattaforma online TwinSpace, spazio sicuro all’interno del progetto, per collaborare, condividere idee ed esperienze utilizzando strumenti quali videoconferenze, blog, chat, forum. Etwinning è stato un valido supporto durante la Dad, in quanto ogni progetto, inserito nella programmazione curriculare, ha contribuito a consolidare le competenze digitali degli alunni, acquisire consapevolezza interculturale e migliore competenze linguistiche e comunicative”. “Questi progetti – commenta la dirigente scolastica del Liceo Jommelli, Rosa Celardo – guardano all’Europa come orizzonte di senso dei ragazzi che stiamo formando, sempre più cittadini del mondo. La mobilità studentesca, che, se pure a distanza, è stata vissuta da docenti ed alunni con grande entusiasmo, diventa un’opportunità straordinaria per consentire ai nostri giovani di incontrare i loro ‘colleghi’ europei, ampliando le prospettive culturali e di vita”.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico