Aversa

Aversa, commissariamento Pd: Gatto ricorre a commissione nazionale

Aversa (Caserta) – “Mi sa che per ora il Pd si deve tenere il segretario Gatto, non è ancora il momento del Commissario Logatto”. Liquida con una battuta la decisione della Commissione Regionale di Garanzia di invitare i segretari regionale e provinciale del Pd di commissariare il circolo cittadino dei Dem il segretario cittadino Francesco Gatto. La stessa Commissione ha infitto il richiamo scritto ai quattro consiglieri Pd che votarono contro il bilancio consuntivo nello scorso mese di dicembre. – continua sotto – 

“Premesso – afferma Gatto – che in un momento drammatico come quello che stiamo vivendo i nostri concittadini si aspettano dalla politica coesione su proposte e soluzioni concrete, e che di certo le tensioni interne al Pd non possono e non devono essere al centro dell’agenda politica cittadina, passo a fare delle considerazioni”. “Come prevedibile – continua – dopo più di un anno la commissione decide di non decidere, trovo a dir poco sottodimensionata la sanzione adottata nei confronti dei consiglieri dissidenti che ‘con voto contrario su un atto fondamentale proposto dal Sindaco espressione del Pd’ hanno contravvenuto a quanto previsto dallo statuto”. – continua sotto – 

Passando al merito, l’architetto aversano continua: “Sul commissariamento del circolo mi pare di aver letto di una eventuale valutazione del provvedimento e non certo di una adozione. La Commissione di garanzia, come più volte ripetuto e come previsto dalla regolamentazione del partito, non può commissariare un circolo. Inoltre, riscontro numerose inesattezze riportate in delibera sia sulla composizione del direttivo che sulla campagna di tesseramento, se dovessero essere queste le motivazioni per commissariare un circolo andrebbero commissariate intere federazioni. Come ho già avuto modo di dichiarare lo scorso 15 aprile: abbiamo presentato ricorso alla commissione di garanzia nazionale che sicuramente valuterà la vicenda con più attenzione”. “Credo ancora fermamente – ha concluso Gatto – che il Pd sia il partito che sostiene le sue amministrazioni e spero di non dovermi ricredere. Noi andremo avanti per la nostra strada affinché prevalga il buonsenso e venga fatta definitivamente chiarezza sulla vicenda”. – continua sotto – 

Interviene anche Marco Villano, neo vicesindaco: “Oggi il segretario provinciale invia al segretario Gatto comunicazione di proroga tesseramento in quanto nessun circolo in provincia di Caserta ha fatto il tesseramento in considerazione delle restrizioni dovute alla pandemia. Il dato politico non cambia perché continuo a ritenere incomprensibile il deliberato della commissione di garanzia. Bene ha fatto Gatto a ricorrere alla commissione nazionale. Il nostro lavoro amministrativo e politico non sarà rallentato dagli stessi che volevano mandare a casa l’amministrazione ci dispiace che la commissione di garanzia si sia prestata (solo tre su nove) a deliberati che sembrano più politico che tecnici”. – continua sotto – 

Più laconica la dichiarazione di Paolo Santulli, capogruppo consiliare del Pd e leader dei così detti dissidenti: “Prendiamo atto delle decisioni della Commissione di Garanzia Regionale. Ci riserviamo osservazioni in merito al richiamo scritto che ci è stato riservato. Siamo però particolarmente soddisfatti per il Commissariamento della sezione. Questa decisione rappresenta la possibilità di rifondazione democratica del Partito. Una scelta fondamentale per la Politica nella Città di Aversa”.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico