Esteri

Santo Domingo, il carnevale di La Vega ai tempi del Covid

In tempo di pandemia è scomparso anche il carnevale. Le manifestazioni programmate in Italia e in tutto il mondo per festeggiare questo particolare periodo dell’anno che cade solitamente a febbraio sono state annullate, rinviate, alcune a data da destinare, o in qualche caso, come a Venezia, realizzate on-line con un certo successo. – continua sotto – 

Perfino il carnevale più famoso al mondo, quello di Rio de Janeiro, è stato annullato a data da destinare, stessa fine per le manifestazioni carnevalesche presenti nelle isole caraibiche. Non in tutte però. Come nella Repubblica Dominicana, a La Vega, che, dal 17 febbraio alla prima settimana di marzo, richiama ogni anno più di mezzo milione di persone per partecipare al più antico carnevale del mondo, per i paesi latino-americani, essendo nato nel 1520, all’epoca della dominazione spagnola, quindi poco più di trent’anni dopo la scoperta dell’America fatta da Cristoforo Colombo nel 1492. In seguito, a partire dal 1906, il carnevale è stato arricchito da nuove maschere create nella città, quelle dei diavoli. – continua sotto – 

Non essendo possibile effettuare in maniera classica, con feste in strada, balli e danze tipiche causa covid, il carnevale di La Vega è stato portato nelle strutture commerciali di Santo Domingo, aperte al pubblico nel pieno rispetto delle norme dettate dal Ministero della Salute per prevenire il diffondersi del contagio. Ve ne proponiamo un assaggio. IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico