Campania

Vaccini, De Luca: “Campania ultima per dosi ricevute, vergogna nazionale”

“Continua il mercato nero dei vaccini. Ad oggi 200mila cittadini campani sono privati del vaccino, abbiamo ricevuto 200mila dosi di vaccino in meno rispetto alla proporzione che sarebbe necessaria per la popolazione campana”. Così Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, in una diretta Facebook. “La Campania – aggiunge – ha ricevuto un numero di vaccini pari al 25% della popolazione, siamo ultimi per fornitura di vaccini in relazione alla popolazione. È una vergogna nazionale”. De Luca denuncia che la Campania è anche “ultima per la distribuzione dei vaccini Pfizer e Moderna, riceviamo il 16% di Pfizer e l’1,7% di Moderna, sono i due vaccini che servono per la popolazione più anziana. È una vergogna nazionale ed è scandaloso che né i media né le forze politiche abbiano il coraggio e la dignità di porre rimedio a questa vergogna. Siamo al limite della delinquenza politica”. – continua sotto – 

“Entro 24 ore completiamo over 80, nessuno ha saltato fila” – “Già oggi la Campania raggiunge l’obiettivo di vaccinazione per gli ultraottantenni e nelle prossime due settimane completiamo la vaccinazione per i non deambulanti. Entro 24 ore completiamo la vaccinazione per tutti gli ultraottantenni deambulanti”. “In Campania non ci sono stati salti di file e le prenotazioni sono partite da metà gennaio. Qui da noi nessuno ha saltato nessuna fila”. – continua sotto – 

“Ristoranti aperti fino alle 23.30 poi coprifuoco” – “Nessuno dice che il problema vero da affrontare è la movida. La mia idea è che dobbiamo consentire l’apertura serale, in condizioni protette, dei ristoranti, ma le attività di ristorazione devono chiudere tra le 23 e le 23:30 e dopo mezzanotte nessuno più in strada, almeno per altri due mesi. È in grado lo Stato di garantire il rispetto di queste misure? Io credo che non sia in grado di garantire niente”. – continua sotto – 

“Sputnik, Speranza e Figliulo spingano su Aifa per approvazione” – “Oggi la battaglia da fare sarebbe questa: obbligare Aifa a muoversi E pronunciarsi sul vaccino Sputnik in una settimana. Ho scritto ieri al ministro Speranza e al commissario Figliuolo per chiedere che si attivino immediatamente con Aifa per l’approvazione di Sputnik e abbiamo ribadito che i vaccini contrattualizzati, al di là delle esigenze della Campania, sono a disposizione dell’Italia intera. Ma il nostro Paese dorme in piedi e nessuno dice niente”. De Luca ha ricordato che l’uso di Sputnik sarebbe riservato alle categorie economiche, mentre Pfizer e Moderna resterebbero a disposizione dei più anziani. – continua sotto – 

“Priorità per età ma guardare anche a rilancio economia” – “È indispensabile mantenere la vaccinazione con le priorità legate alle fasce d’età, quindi over 80 e over 70, ma contemporaneamente dobbiamo guardare sempre più al rilancio dell’economia e del lavoro”. “La resistenza economica, umana e psicologica di tanti – ha sottolineato – è diventata debole, siamo entrati in una nuova fase che deve richiedere rigore, perché siamo ancora nel pieno dell’epidemia, ma anche buonsenso, cioè aiuti progressivi alle categorie economiche”. “Resta ferma la priorità per le fasce d’età, ma dobbiamo fare uno sforzo per la messa in sicurezza del comparto turistico – ha aggiunto -. Si è aperto un dibattito sui bagnini del Nord, bene voglio ricordare che fanno lo stesso lavoro di quelli di Sorrento e Capri, dei bagnini campani che, come quelli del Nord, rischiano di perdere un altro anno di lavoro”. – continua sotto – 

“Su Recovery ho sospetto che ci sarà solo un libro dei sogni” – “Stiamo lavorando al piano di rilancio con i fondi europei. Comincio ad avere il sospetto che andremo verso un fallimento e presenteremo solo un libro dei sogni, un bell’elenco di mille opere da fare”. Il governatore ha ricordato che la giunta ha approvato due proposte di legge dirette al parlamento “che riguardano – ha spiegato – le procedure di gara e l’abuso d’ufficio per fare in modo che le opere vadano avanti e non si fermino per strada”. IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico