Politica

Orta di Atella, ingiunzioni e pignoramenti per riscossione tributi. Forza Italia presenta esposto al Prefetto

di Redazione

Orta di Atella (Caserta) – La sezione cittadina di Forza Italia si dichiara “sconfortata” dal fatto che “la società Sogert, azienda privata di riscossione tributi, continua imperterrita, per nome e per conto del Comune di Orta di Atella, nell’invio a seguito di notifica di ingiunzioni e pignoramenti dei conti correnti delle famiglie ortesi. Tutto questo avviene in contrasto ancora una volta del decreto legge numero 7 del 30 gennaio 2021, che ha differito al 28 febbraio il termine ‘finale’ di sospensione dell’attività di riscossione precedentemente fissato al 31 gennaio 2021 dal decreto legge 3/2021”. – continua sotto – 

“Presenteremo – annuncia Marco Lettiero, coordinatore cittadino del partito di Berlusconi – un esposto di carattere informativo al Prefetto di Caserta sul modus operandi di questa società privata che elude i succitati decreti legge, che da mesi si adopera in temerari ingiunzioni e pignoramenti, esponendo l’Ente a centinaia di ricorsi presso la Commissione tributaria provinciale con il reale rischio non solo di notevoli esborsi per avvocati ma anche di non incassare i tributi che legittimamente il Comune vanta presso i propri contribuenti. Quindi oltre il danno pure la beffa”. – continua sotto – 

Lettiero, inoltre, annuncia la presentazione di un’interrogazione ai sensi della legge 241/90 alla triade commissariale, “per comprendere – spiega – se è in essere, da parte dei commissari, un’azione amministrativa nei confronti della Sogert per la tutelare i cittadini ortesi che devono sì pagare le tasse ma di certo non possono subire azioni di riscossione che, sul piano amministrativo/contabile, non rispettano gli attuali decreti nazionali. In un periodo difficilissimo come quello che stiamo vivendo per gli effetti della pandemia da Covid-19, sarebbe inaccettabile l’immobilismo delle Istituzioni nel tutelare le famiglie ortesi. Chiediamo chiarezza e trasparenza ai commissari se l’operato della Sogert sia conforme al decreto legge 7 del 30 gennaio 2021. E se le notifiche effettuate abbiano valore legale ed amministrativo in termine di prescrizione dei 5 anni in riferimento alla sospensione del Decreto Agosto e di quello appena varato dal Governo Draghi, che proroga il termine di sospensione fino al 28 febbraio 2021”.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico