Cronaca

Caserta, ucciso da esplosione di Capodanno al Parco Primavera: arrestato il fratello

di Redazione

Caserta – Nel pomeriggio del 19 marzo, i carabinieri della compagnia di Caserta hanno dato esecuzione, su ordine della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, ad un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti di Luca Di Giacomo, 20enne casertano, tratto in arresto per il reato di detenzione illegale di materiale esplosivo, commesso nella notte fra il 31 dicembre e il 1 gennaio scorso, in via Abbagnano, all’interno del “Parco Primavera”. – continua sotto – 

L’arrestato è inoltre gravemente indiziato per i reati di omicidio colposo, lesioni personali, danneggiamento, delitti dolosi di danno e crollo di costruzioni e altri disastri dolosi. Gli accertamenti investigativi, svolti da parte del nucleo operativo e radiomobile della compagnia dell’Arma, hanno permesso di ricostruire l’intera dinamica delittuosa, gravitante intorno all’esplosione di ordigni improvvisati ad elevato potenziale micidiale avvenuta lo scorso Capodanno, evento che aveva portato alla morte del fratello 24enne dell’indagato, Domenico Di Giacomo.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico