Aversa

Aversa, Gianluca Golia: “Solo slogan e selfie che nascondono un’Amministrazione inadeguata”

Aversa (Caserta) – «Ancora oggi, a distanza di due mesi dalla nascita della nuova “maggioranza responsabile”, continuiamo ad assistere al triste spettacolo di precisazioni e diktat tra consiglieri e sindaco». Gianluca Golia, competitor del sindaco Alfonso Golia in occasione del ballottaggio di giugno 2019, critica la nuova maggioranza arcobaleno venuta fuori dopo che sette consiglieri, lo scorso dicembre, votarono contro gli equilibri di bilancio. – continua sotto – 

«Infatti, – ha continuato l’esponente all’opposizione – il dato principale da non dimenticare è che la maggioranza uscita dalle urne è stata delegittimata politicamente rispetto all’alleanza politica iniziale e che oggi resta in piedi attraverso una operazione “ribaltonista”. nascondendo il tutto dietro un finto senso di responsabilità. “Spettacolo” che dimostra quanto sia stata approssimativa e senza senso l’acquisizione di nuove forze pur di tirare a campare senza alcun tipo di programmazione seria e utile per la città». – continua sotto – 

Dall’analisi politica Golia passa a quella pratica con un esame della situazione nelle commissioni: «A quasi due mesi dal nuovo equilibrio, ad esempio, assistiamo allo stallo tecnico che produce questa maggioranza rispetto alla Commissione Permanente di Gestione e Controllo; commissione ad appannaggio esclusivo della minoranza ma che è bloccata col solo intento di frenare l’opera di controllo che l’opposizione può svolgere sugli atti della maggioranza». Secondo il leader dell’opposizione: «Questo stallo rappresenta lo stile di questa amministrazione che, ahimè, ha il potere di far naufragare ogni tipo di azione finalizzata al bene della città». – continua sotto – 

Gianluca Golia indica i problemi irrisolti: «Possiamo ricordare, ancora la triste situazione del mercato ortofrutticolo, fermo oramai da più di un anno e caratterizzato da continui rinvii per la riapertura; l’inspiegabile vicenda delle strisce blu per la sosta a pagamento, oramai impantanata e caratterizzata da una serie di rimpalli di responsabilità ma di fatto, resta il danno erariale che sta producendo per le casse dell’ente e la perdita del lavoro da parte degli addetti al controllo effettivo della sosta. Non ultimo, il problema dell’edilizia scolastica che oggi, dopo quasi un anno di chiusura (causa Covid) degli istituti scolastici di pertinenza comunale, si registrano quotidianamente disservizi che ricadono su una situazione già delicata di per sé». «Insomma, – conclude il consigliere – oltre agli slogan ed ai selfie “rattoppatori”, questa amministrazione continua a caratterizzarsi per la sua totale inadeguatezza nella gestione della città».

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico