Società

Trentola Ducenta, Comune e Unicef uniti per un Natale solidale

di Redazione

Trentola Ducenta conferma il suo “cuore azzurro” e a Natale, con i bambini della Primaria del Circolo Didattico “Giovanni Paolo II”, aderisce, su proposta dell’assessore all’Istruzione e Cultura, Vincenzo Sagliocco, all’iniziativa del Comitato Provinciale Unicef di Caserta: “Scrivo anche per te”, che si terrà lunedì 21 dicembre in diretta facebook dalla pagina della scuola. – continua sotto – 

“Scrivo a Babbo Natale e chiedo di non dimenticare un mio amico sconosciuto e in difficoltà; scrivo, dunque, per due, per me e per chi non ha voce e strumenti per sottolineare che tutti i bambini hanno diritto di essere felici soprattutto a Natale”. In questo modo anche i bambini meno fortunati e con minori possibilità economiche potranno ricevere un dono da Babbo Natale che, inoltre, durante la diretta leggerà le letterine scritte dai bambini che saranno poi raccolte in una piccola pubblicazione che sarà realizzata dall’amministrazione comunale. – continua sotto – 

“È bello per i piccoli scoprire che la solidarietà è guardare a chi ci vive accanto come fosse fratello”, scrive Cecilia Amodio presidente del Comitato Unicef Caserta. “Oggi l’Unicef – sottolinea il dirigente scolastico Paolo Graziano – ci dà l’opportunità di celebrare il senso più autentico del Natale, quello dello spirito di unione e vicinanza tra persone. E di regalare un sorriso a chi, in un periodo così particolare, rischia di rimanere indietro senza neanche il conforto del calore della festa. È con queste modalità che continuiamo a fare scuola: ricordando a noi e mostrando ai bambini l’importanza della vita dell’altro nella nostra esistenza”. – continua sotto – 

Entusiasta dell’iniziativa anche il sindaco di Trentola Ducenta Michele Apicella. “Il Natale – commenta Apicella – è da sempre una festa sentita in modo particolare dai bambini; quest’anno, anche per loro, sarà inevitabile percepire tutto in maniera diversa. L’Amministrazione comunale ha ritenuto, pertanto, opportuno aderire al bellissimo progetto dell’Unicef. Si tratta di un’iniziativa pensata soprattutto per andare incontro alle famiglie che si trovano a vivere il periodo natalizio, in questo particolare momento storico, in una situazione indigenza economica tale da non consentire l’acquisto di giocattoli per i propri piccoli. Inoltre, è finalizzato a sensibilizzare anche i più piccoli alla solidarietà e alla necessità di “fare bene”. – continua sotto – 

I bambini della nostra scuola primaria hanno scritto delle letterine natalizie a Babbo Natale, facendo le loro richieste di doni per i bambini particolarmente bisognosi. L’amministrazione provvederà a far recapitare, i giocattoli, grazie all’ausilio della Protezione civile, per fare in modo che nessun bambino possa essere privato della gioia di ricevere un dono per Natale. Dobbiamo senz’altro insegnare ai nostri bambini che la felicità non si può trovare nei beni materiali ma è indubbiamente vero che anche un piccolo dono, se fatto col cuore, può regalare un attimo di felicità”. – continua sotto – 

All’assessore all’Istruzione, Vincenzo Sagliocco, il compito dei ringraziamenti. “La condivisione dei valori fondanti dell’Unicef e la lunga amicizia che mi lega ai rappresentanti del Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia, nelle persone di Emila Narciso e Cecilia Amodio, mi ha spinto ad affiancarmi a loro nel realizzare un’iniziativa per il Natale. Per garantire un sostegno operativo mi sono rivolto ad altre due realtà molto collaborative e sempre presenti quando si tratta di iniziative all’insegna della solidarietà e precisamente il Jambo, che ha risposto prontamente donando parte dei giocattoli necessari all’iniziativa, grazie alla sensibilità dimostrata dai vertici rappresentati da Luigi Credendino e Salvatore Scarpa, e l’associazione ‘Il Coraggio dei bambini’, il cui presidente, Alessandro Cannolicchio, ha reso possibile, tra le altre cose, la presenza del noto attore Tony Figo. A tutti i protagonisti dell’evento va il ringraziamento dell’amministrazione comunale, il mio personale e quello di tutti i bambini che potranno vivere un momento di gioia in un Natale “particolare” e diverso dal solito”. “Insieme all’assessore all’Istruzione – concludono i vertici dell’Unicef – nell’anno 2021 saranno messe in campo numerose iniziative culturali per un territorio che Unicef ha fortemente a cuore”.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico