Gricignano

Gricignano, #NoBiodigestore: “Sindaco ha assicurato adozione Puc a febbraio e modifica reg. edilizio entro Natale”

Gricignano (Caserta) – Confronto tra il Comitato #NoBiodigestore e il sindaco Vincenzo Santagata stamani, nella sede dell’associazione “Grecina”, per discutere dell’impianto di biometano da rifiuti umidi che la “Ambyenta Campania” vuole realizzare nella zona industriale di Gricignano. Insieme all’assessore all’Urbanistica, Giuseppe Diretto, il primo cittadino ha discusso dell’approvazione del nuovo Puc – Piano urbanistico comunale che, come sottolineano i rappresentanti del comitato, rappresenterebbe “un’ulteriore ‘cartuccia’ da sparare contro il Biomostro”. – continua sotto – 

Il riferimento è all’introduzione nel piano urbanistico della volontà, già prevista dal preliminare nel documento strategico, di vietare insediamenti ad alto impatto ambientale all’interno della zona industriale. Azione che può essere legata, come si è parlato nei giorni scorsi anche in Commissione Ambiente, alla modifica dell’articolo 50 del Regolamento Edilizio per limitare l’insediamento di industrie insalubri sull’intero territorio comunale. Tale modifica potrebbe consentire al Comune, in sede di conferenza di servizi, quando sarà chiamato ad esprimere parere urbanistico sul biodigestore, di rafforzare il suo “No” all’impianto che dovrebbe sorgere nella zona industriale Asi “Aversa Nord”, accanto all’azienda “Progest”, socia nell’operazione. – continua sotto – 

“Abbiamo chiesto tempistiche certe e celeri. – fanno sapere dal comitato – L’assessore e il sindaco, dopo averci illustrato lo stato dell’arte della procedura, assicurandoci che sono stati sollecitati i tecnici dell’ufficio di piano per la stesura dello strumento urbanistico, hanno garantito che per fine gennaio saranno pronti tutti gli elaborati e si sono impegnati ad adottare il Puc entro e non oltre fine febbraio 2021 in Giunta. Fissate queste date, come comitato e cittadini, monitoreremo i successivi passi sui quali l’assessore Diretto si è impegnato a tenerci aggiornati”. – continua sotto – 

Intanto, è importante rallentare il più possibile il processo della Via (Valutazione di impatto ambientale) in modo che si arrivi in conferenza di servizi con “armi” concrete. Per il comitato vanno valutati “tutti i possibili atti a supporto alla causa, come la questione del parere sullo scarico fognario che è al vaglio del dirigente dell’Urbanistica, il quale, entro gli inizi di gennaio, deve dare riscontro”, senza dimenticare “l’impegno preso dell’amministrazione di approvare la modifica del regolamento edilizio entro e non oltre Natale”. Si è parlato anche del consorzio Asi Caserta, sul quale, però, le parti si sono aggiornate ad un incontro dedicato appositamente alla tematica.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico