Carinaro

Carinaro, 31 Lsu assunti a tempo indeterminato. Affinito: “Decisione storica”

Carinaro (Caserta) – Assunti a tempo indeterminato e parziale 31 lavoratori socialmente utili in forza al Comune di Carinaro grazie ad un’apposita deliberazione della giunta presieduta dal sindaco Nicola Affinito. “Una decisione storica”, la definisce il primo cittadino, che spiega: “Per rispetto nei confronti di questi lavoratori, indispensabili per il Comune, e delle loro famiglie abbiamo ottemperato a quelle che sono le indicazioni del Formez per la procedura di stabilizzazione. Ringrazio per tale storico risultato l’amministrazione tutta, assessori e consiglieri, gli uffici comunali preposti che hanno svolto un’importante azione di stimolo e di affiancamento nella procedura”. – continua sotto – 

“Siamo finalmente riusciti a scrivere l’atto finale del lunghissimo iter per la stabilizzazione degli Lsu, i lavoratori socialmente utili impiegati presso il Comune di Carinaro”, sostengono dall’amministrazione Affinito. “Da molto tempo – continuano – questi lavoratori hanno operato negli uffici comunali alla stregua dei dipendenti anche se di fatto non lo erano. Appartenevano al grande bacino Lsu, lavoratori espulsi dal sistema produttivo per diversi motivi e confluiti in un grande contenitore da cui hanno attinto diversi enti nel corso degli anni”. – continua sotto – 

Insomma, una situazione inaccettabile: con una classificazione dei lavoratori tra serie A e serie B. “Per molti anni – spiegano ancora dall’amministrazione, lanciando qualche frecciata a chi li ha preceduti – sono stati fatti diversi tentativi da parte delle amministrazioni passate per inglobare nei ruoli comunali gli Lsu, ma creando solo un’odiosa discriminazione. Fondamentalmente perché non è stata mai prestata una dovuta attenzione al settore del personale dell’Ente: non a caso, la macchina burocratica che abbiamo trovato al Comune è quasi inesistente, ridotta all’osso, insufficiente per garantire tutti i servizi e per assolvere alle nuove incombenze”.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico