Aversa

Aversa, Santulli: “Se si sistema il riequilibrio non abbiamo problemi ad approvarlo”

Aversa (Caserta) – L’amministrazione guidata dal sindaco Alfonso Golia sembra voler rimettere in ordine il caos che si è creato dopo l’ultima seduta di Consiglio comunale e riprendere il suo cammino attuando i progetti presentati agli elettori in campagna elettorale, evitando la conclusione anticipata della consiliatura che porterebbe grave danno alla città in un particolare momento di emergenza sanitaria dovuta al Covid-19. – continua sotto – 

Abbiamo chiesto al capogruppo consiliare del Pd, Paolo Santulli, se tale ipotesi sia fattibile dopo il voto contrario, suo e di altri cosiddetti “dissidenti”, al riequilibrio di bilancio nell’ultima seduta del civico consesso. “Ci sono le condizioni per sistemare i conti, – risponde Santulli – per questo esiste questo riequilibrio di bilancio. Si devono valutare e certificare correttamente i crediti. I revisori devono attestare, relazionando sull’assoluta esigibilità dei crediti. Sia le certificazioni del dirigente che le attestazioni dei revisori devono essere pubblicate, in modo trasparente, all’albo pretorio e sul sito del Comune. Parliamo di una somma complessiva di 74 milioni, di cui, fino ad oggi, si sono incassati soltanto 3 milioni e mezzo. Queste attività sono indispensabili per noi consiglieri per valutare obiettivamente i conti. Se si sistema il riequilibrio non abbiamo problemi ad approvarlo”. – continua sotto – 

Santulli ricorda che “la Corte dei Conti ha già fatto requisire tutti i documenti dalla Guardia di Finanza. Non possiamo sbagliare, pagheremo di tasca nostra gli eventuali errori. Superato questo ostacolo ci sarà tempo e modo per recuperare la serenità. Ovviamente nessuno può pretendere l’acriticità, viviamo una realtà democratica non un regime. Però si può provare a ricreare le condizioni per crederci. Il sindaco, come tanti assessori e consiglieri di prima nomina, sono in rodaggio. Basta la disponibilità al dialogo e al confronto, la capacità di fare la sintesi e tutto si risolve. Questa è la politica”. – continua sotto – 

“Nessuno di noi, pretestuosamente, ha interesse a chiudere anticipatamente la consiliatura. Buttiamo tutto a mare stupidamente lasciando la città senza amministrazione?”, sottolinea Santulli, che conclude: “Però, quanti hanno il dovere di tutelarci nella trasparenza dei bilanci, non devono lasciarci nel dubbio. Non possiamo gravarci di oneri ‘importanti’ per eventuali errori, abbiamo famiglia”.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico