Aversa

Aversa, Golia: “Dissidenti senza buonsenso hanno abbandonato la città in piena pandemia”

Aversa (Caserta) – “Un pezzo di maggioranza ha votato contro di noi insieme all’opposizione mettendo fine a questa esperienza di risanamento appena avviata e di cambiamento per la nostra città. In questo momento non provo tristezza per quello che è stato e per quello che è successo, provo solo un grande dispiacere per tutti voi e per la nostra amata città che ora resta senza una guida dinanzi con tutte le conseguenze che ne derivano”. Sono le prime parole del sindaco Alfonso Golia dopo la sfiducia subìta nella tarda serata di ieri in Consiglio con la mancata approvazione del bilancio che ha visto un pezzo della maggioranza di centrosinistra esprimere voto contrario assieme all’opposizione, decretando la fine prematura della sua amministrazione (leggi qui).  – continua sotto – 

“Potranno raccontarvi storie pretestuose con ragionamenti che non hanno nulla di Politico (quella con la P in maiuscolo, quella che ha il solo fine di serve la collettività), ma la vera verità sapete qual è? Che ora hanno abbandonato Aversa irresponsabilmente nel pieno di una pandemia e con tutte le connesse criticità di ogni tipo sociale ed economico. Oltre agli altri problemi della città che stavamo affrontando, risolvendo e che ora rimarranno tali”, accusa Golia, che sottolinea: “Avrei potuto cercare accordi di palazzo, mercanteggiare poltrone e rimpasti, ma non l’ho fatto. Non è nel nostro stile e di chi ha creduto in me, il nostro unico alleato resta sempre il popolo e chi lavora solo per gli interessi della collettività come abbiamo promesso in campagna elettore. Sono andato in questo Consiglio comunale senza nascondermi affinché alla luce del sole ognuno si assumesse le sue responsabilità dinanzi a tutti i cittadini, perché si può essere dissidenti su tutto ma non rispetto al buonsenso”. – continua sotto – 

Poi il saluto che non è un addio: “Ringrazio tutti voi per la vicinanza, l’affetto che non mi avete mai fatto mancare anche nei momenti più difficili e amministrativamente complicati. Ci vediamo presto. Come ho detto ieri in aula i sogni si possono interrompere ma non si possono cancellare”.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico