Home

Lancia bottiglie incendiarie contro caserma Carabinieri: era stato multato per violazione norme anti-Covid

Ha lanciato tre bottiglie incendiarie contro la caserma dei carabinieri di Campofiorito (Palermo) e nel giro di poco tempo è stato arrestato dagli stessi militari dell’Arma. Si tratta di un 21enne del posto, C.D., disoccupato e incensurato. Non si conoscono, al momento, i motivi che hanno indotto il ragazzo a compiere quel gesto, a meno che non sia legato, ma è da accertare, al fatto che lo scorso novembre fu fermato dai carabinieri nel quartiere Brancaccio di Palermo e sanzionato per la violazione delle norme anti-Covid. – continua sotto – 

Attraverso l’analisi delle registrazioni dei sistemi di videosorveglianza presenti in zona, i carabinieri hanno riconosciuto inequivocabilmente il giovane mentre, presso un distributore di carburante di Campofiorito, riempiva di benzina tre bottiglie di vetro, i cui cocci sono stati poi rinvenuti e repertati vicino alla parete esterna della caserma, ormai annerita a causa dell’esplosione. Durante una perquisizione al domicilio del giovane sono stati acquisiti altri elementi utili a configurare, a suo carico, i reati di fabbricazione e porto di armi da guerra e danneggiamento aggravato seguito da incendio. – continua sotto – 

Sottoposto a fermo di indiziato di delitto, è stato condotto nel carcere di Termini Imerese, in attesa della convalida da parte del giudice per le indagini preliminari. Intanto, sono in corso ulteriori indagini volte ad accertare l’eventuale coinvolgimento del 21enne in altri episodi di danneggiamento avvenuti a Campofiorito negli ultimi giorni. IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico