Aversa

Aversa, il sindaco Golia scrive al ministro Dadone: “Siamo senza dipendenti, ci aiuti”

Aversa (Caserta) – «Siamo senza dipendenti, ministro ci aiuti». Lancia l’ennesimo grido di aiuto il sindaco di Aversa Alfonso Golia che, questa volta, si rivolge al ministro della Funzione Pubblica Fabiana Dadone, al presidente nazionale dell’Anci Antonio De Caro e a quello della Campania Carlo Marino. Ad essi, in sostanza, chiede un forte investimento economico da destinare ai Comuni per il potenziamento del personale, anche a tempo determinato. Il comune di Aversa, infatti, a malapena, oggi riesce ad andare avanti, ma senza assicurare in alcuni campi nemmeno l’ordinaria amministrazione, grazie agli lavoratori socialmente utili e ai giovani del servizio civile.

«Le scrivo – afferma Golia – dal fronte, da quella prima linea della Pubblica Amministrazione che è rappresentata dai Comuni. Sono sindaco di una citta di oltre 50mila abitanti che si ritrova una pianta organica di poco più di 146 dipendenti, di cui appena una quarantina di agenti della Polizia Municipale, numeri di molto inferiori a quelli previsti nel Piano triennale dei fabbisogni». Dopo aver evidenziato la fotografia attuale della pianta organica, Golia continua: «Le scrivo per rappresentarle una situazione drammatica, credo comune a numerosi enti locali. Con le forze in organico non riusciamo a garantire i servizi al cittadino, procedimenti amministrativi rapidi a fronte di bisogni sempre più ampi di una popolazione ormai piegata dall’emergenza epidemiologica in atto da mesi e dalla quale sembra l’uscita non sia prossima».

Continuando con il momento attuale, il sindaco di Aversa sottolinea: «La Pubblica Amministrazione, che Lei rappresenta, ha scelto di potenziare ii lavoro agile, lo smart working al fine di ridurre ii rischio contagio tra i dipendenti. Una scelta condivisibile che si scontra però con una platea di lavoratori avanti con gli anni, non nativa digitale e dunque non avvezza ai nuovi strumenti tecnologici che pure rappresentano un importante valore aggiunto per l’efficienza della Pubblica Amministrazione». Passando ad Aversa, al contingente, Golia ricorda: «Con la mia amministrazione ci siamo insediati nel giugno del 2019 e purtroppo anche in virtù di un forte disavanzo ereditato non si riescono a programmare quelle assunzioni necessarie per una svolta concreta. Non La tedierò oltre, ma Le chiedo formalmente di valutare, insieme al Presidente Conte e tutto il Governo, di voler valutare un forte investimento economico da destinare ai Comuni per il potenziamento del personale, anche a tempo determinato, da assumere in deroga agli equilibri finanziari vigenti per potenziare uffici, oggi quasi totalmente sguarniti, i servizi di vigilanza e controllo del territorio nonché i servizi di manutenzione ordinaria».

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico