Caserta

Caserta, l’Its “Buonarroti” celebra i 700 anni dalla morte di Dante

Caserta – Il Comitato del Ministero per i beni culturali, il Miur e dalla Conferenza Unificata hanno elaborato il programma delle celebrazioni dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, che ricorreranno nel 2021. Alle prestigiose iniziative, volte a rendere omaggio, a 700 anni dalla sua scomparsa, a quell’indiscusso Padre della Lingua Italiana che fu il “Divin” Poeta, parteciperanno le scuole ed il Museo dell’istituto tecnico statale “Michelangelo Buonarroti” di Caserta, che Vittoria De Lucia (nella foto), la dirigente scolastica, considera in assoluto l’evento culturale più importante promosso dal Mibact per il prossimo anno. “Siamo pronti per una staffetta di lettura in lingua straniera, con sottofondo musicale degli anni che appartennero a Dante, famosissimo per aver scritto la più importante opera letteraria in lingua italiana”, sostiene la preside De Lucia. La Divina Commedia resta anche una delle opere più famose e fondamentali di tutta la storia letteraria del mondo intero.

Dunque, il Buonarroti non poteva non cogliere l’occasione, sollecitata dal Ministro Franceschini, di collaborare alle iniziative che il nostro Paese metterà in campo per ricordare la memoria e la rilevanza, oggi ancora più che mai attuale, di Dante. Intellettuali, studiosi, enti e numerose associazioni culturali si sono subito dichiarate entusiaste dell’iniziativa. Spiccano nomi ed istituzioni di rilievo, come l’Accademia della Crusca e dei Lincei, la Società Dantesca, l’Associazione degli Italianisti, la Società Dante Alighieri, la Società Italiana per lo studio del pensiero medievale, e molti altri. La Dirigente del Buonarroti spiega perché ha inteso dare all’opera di Dante un’impronta che va nella direzione della cultura europea, dal momento che Dante sarà letto in lingua inglese, spagnola, tedesca e francese.

“Dante, rappresenta molto più di un ricordo scolastico, ha un’importanza per la lingua italiana ma anche per l’identità europea. Ecco perché ricorderemo Dante in una dimensione diversa. Nel panorama scolastico italiano purtroppo si registra una certa marginalizzazione dell’opera dantesca, in contrasto con l’alto interesse che Dante e la Divina Commedia continuano a suscitare in altre culture europee ed extraeuropee. Dante Alighieri e la “Commedia” in tutto il mondo rappresentano l’Italia”, conclude la preside del Buonarroti. L’appuntamento è per le ore 12 di mercoledì 25 marzo, orario in cui siamo tutti chiamati a leggere Dante e a riscoprire i versi della Divina Commedia. Il Mibact e il Ministero dell’Istruzione insieme a scuole, musei, parchi archeologici, biblioteche, archivi e luoghi della cultura proporranno inoltre sui propri account social immagini, video, opere d’arte, rare edizioni della Divina commedia per raccontare la figura del Sommo Poeta nel corso dei secoli.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico