Cronaca

Napoli, “La miseria uccide più del virus”: disoccupati Scampia occupano Consiglio Comunale

di Redazione

 I disoccupati del cantiere 167 di Scampia questa mattina hanno occupato la sede del Consiglio comunale di Napoli. Striscioni affissi sui balconi del palazzo della sede, in via Verdi, che recitano: “La miseria uccide più del virus”.

“Occuperemo e ci mobiliteremo a oltranza – dicono i disoccupati – fino a quando non riceveremo risposte concrete dal sindaco di Napoli e dagli assessori preposti. Non vogliamo più aspettare e mai lo abbiamo fatto. Oggi che scadono i redditi di cittadinanza, che cooperative private stanno lavorando a Scampia violando la clausola sociale che abbiamo strappato con la lotta? il sindaco di Napoli cosa fa? Vogliamo risposte immediate”. I manifestanti chiedono di “lavorare” perché “da anni ci mobilitiamo – spiegano – per il diritto al lavoro con azioni di lotta, scioperi alla rovescia e incontri con organizzazioni del territorio e della città. Non permetteremo che la lotta per il diritto al lavoro si arresti”.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico