Campania

Campania, altri 1981 positivi e 16 vittime. I posti covid sono “attivabili”

Positivi del giorno 1.981. dei quali 1.832 asintomatici, 11.569 i tamponi esaminati nelle ultime 24 ore. 16 le vittime del Covid, decedute tra il 23 e il 25 ottobre. 10 appena i guariti nelle ultime 24 ore. Questo il bollettino dell’epidemia appena licenziato dall’Unità di Crisi della Regione Campania. Il report dei posti letto Covid su base regionale: sono 123, di 227 “attivabili” (così riporta la Regione), le terapie intensive occupate; 1191 i posti di degenza covid occupati di “1500 attivabili”. Non certamente all’ospedale di Castellammare, dove da oggi i posti covid sono “esauriti”.

Area flegrea – Record di positivi registrato nelle ultime 24 ore a Pozzuoli: 43. Qui bilancio è aggravato anche da tre decessi, non accadeva da maggio. Un alto tributo lo hanno pagato i medici di famiglia con la perdita, ieri, di un collega «sacrificatosi al servizio dei propri assistiti», dice in un post il sindaco Vincenzo Figliolia. Nel capoluogo flegreo 353 in 20 giorni, 405 attualmente positivi, 18 i guariti e sono 16 i decessi. A Quarto 24 nuovi casi con 144 contagiati complessivi e a Monte di Procida il totale dei positivi è salito a 95 con dieci casi negli ultimi due giorni. Nel computo rientrano i 40 casi registrati dallo screening dell’Asl Napoli 2 Nord su i partecipanti a un banchetto nuziale. A Bacoli, tre casi nelle ultime 24 ore che portano il totale dei positivi a 51 con due persone ospedalizzate.

A Caserta partoriscono due positive – Sessantasette degenti affetti da Covid, 11 in terapia intensiva, una decina in sub-intensiva e gli altri ricoverati in pneumologia e altri reparti. Sono i numeri che si registrano all’azienda ospedaliera Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta. Una situazione ancora gestibile, visto che è occupata solo una metà dei 24 posti in intensiva dislocati presso l’ospedale modulare, realizzato durante il lockdown a fianco all’azienda ospedaliera. Nella struttura dedicata al Covid sono stati attivati per ora 12 posti in terapia intensiva, presto si arriverà a 16. Tra i positivi anche quattro donne in gravidanza, due hanno partorito e i figli neonati stanno fortunatamente bene. Nella notte è deceduta una donna di 88 anni di Sparanise, che era stata ricoverata per problemi cardiaci, ed è risultata positiva al tampone. Situazione preoccupante invece al Covid Hospital di Maddaloni, dove sono attivi 85 posti letto, di cui 15 per la terapia intensiva; di questi ultimi, i due terzi sono occupati, ed è in arrivo anche un malato grave dall’ospedale Cotugno di Napoli. In tutta la Provincia di Caserta intanto continua a crescere il numero di persone attualmente positive, che necessitano di assistenza; sono 3734 di cui la maggior parte in isolamento a casa.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico