Cesa

Cesa, Cesario Villano: “Ecco perché mi candido per Enzo Guida Sindaco”

Cesa (Caserta) – Lo scacchiere elettorale è pronto ormai per le elezioni comunali che si terranno i prossimi 20 e 21 settembre a Cesa. Le forze politiche del centrosinistra locale hanno trovato da tempo la quadra individuando come candidato sindaco l’uscente Enzo Guida, che pochi giorni fa ha presentato ufficialmente la lista Nuova Primavera Cesana. A sostegno della fascia tricolore in cerca di riconferma c’è Cesario Villano (nella foto), fedelissimo del consigliere regionale Luigi Bosco, il cui percorso in politica viene da lontano e non solo a livello locale. Ma l’insegnante dell’istituto “Volta” di Aversa in questa tornata ha deciso di impegnarsi in prima persona, candidandosi nella lista di Guida.

“Il motivo che mi ha spinto a candidarmi è semplice. – spiega Villano – Sono convinto che la politica sia il solo mezzo per provare a cambiare quello che non va. Continuare a lamentarsi dicendo che le cose non funzionano, dire che tutti i politici sono uguali, pensare che niente possa cambiare, non sono ragionamenti che mi appartengono: con l’impegno e la speranza, partendo dal piccolo problema, possono cominciare a cambiare le cose. Alla mia età, devo avere l’audacia della speranza, la voglia di sognare e di impegnarmi per un paese migliore, che si potrà realizzare solamente se qualcuno comincia a costruirlo. È arrivato il momento del noi e non più dell’io, è arrivato il momento di mettersi al servizio della comunità in cui vivo in questo modo, candidandomi con umiltà ed entusiasmo”.

“Da quando ho deciso di portare il mio impegno in politica – continua – ho dovuto più volte rispondere a questa domanda. E la risposta mi è venuta dal profondo: perché, come diceva don Primo Mazzolari, che senso ha avere le mani pulite se si tengono in tasca? Per la verità, le mani in tasca non le ho mai tenute e insieme a tanti amici che percorrono il mio stesso viaggio, le ho usate per costruire azioni e percorsi che dessero fiato alla speranza, per migliorare, con giovani, adulti, associazioni e istituzioni, la comunità in cui viviamo. L’ho fatto con il mio lavoro, occupandomi di lotta alla dispersione scolastica. I giovani sono una risorsa preziosa pertanto bisogna puntare sul loro inserimento nel mondo del lavoro e non lasciare indietro le fasce deboli; Il mio interesse sul tema dell’educazione degli adolescenti; quello nel campo delle politiche sociali e con la scuola sono di primaria importanza”.

La decisione della candidatura arrivata dopo un’attenta riflessione: “Il mio impegno è cresciuto negli anni e con esso una consapevolezza nuova: tutto questo da solo non è sufficiente. Si corre il rischio di rendere vani gli sforzi. È necessaria anche una buona politica per spostarsi finalmente dalla cura degli effetti all’eliminazione delle cause. Come spostare l’attenzione dal cercare di sistemare un vestito rotto a evitare che si strappi uno nuovo. In questo senso vedo la necessità, per questo Paese, di una politica capace, credibile, aperta alla società che vuole servire governando. La mia candidatura significa questo: continuare a praticare la grammatica del cambiamento su un altro campo di gioco, consapevole che non esiste lotta alle mafie, alla corruzione senza una buona politica, come non esiste, senza di essa, lo sradicamento delle povertà e la lotta alle ingiustizie, come non esiste la riqualificazione commerciale senza un piano di lungo raggio che potrebbe essere il Zes. Bisogna portare innovazioni nel nuovo modo di far impresa investendo nelle star up.  Bisogna investire nel terzo settore eliminando sia la dispersione scolastica che quella occupazionale”.

“Spesso dimentichiamo le politiche per la famiglia. – prosegue Villano – Ecco questa sarà un’altra battaglia mettere al centro della politica, la famiglia. Provo a fare tutto questo con la lista civica ‘Nuova Primavera Cesana’. Credo essa sia un’opportunità per il nostro paese, un’opportunità da costruire. Si tratta dell’unica grande famiglia che ci permette, come semplici cittadini, di aspirare ad amministrare le nostre comunità locali e ad agire, allo stesso tempo, di occupare un ruolo a partire da quella tradizione socialdemocratica che mette insieme il rispetto dei diritti dell’uomo con lo sguardo a chi viene lasciato indietro. Ritengo sia responsabilità di tutti coloro che se la sentono di contribuire a restituire credibilità alla politica anche attraverso l’impegno nei partiti e nelle istituzioni: è nella lista civica Nuova Primavera Cesana che ho trovato questa possibilità”. “Non è mia abitudine promettere: posso solo dire di guardare al mio percorso, al mio modo di essere. Posso però garantire il mio impegno per portare nelle istituzioni i valori, i progetti, le sfide e i metodi del mondo dal quale provengo e per i quali mi sono battuto fino a oggi. Mi impegno a non promettere – conclude Villano – nient’altro se non onestà, competenza e partecipazione. E a essere quello che sono sempre stato”.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico