Aversa

Aversa, Oliva: “Allagamenti e la ‘sconosciuta’ manutenzione delle caditoie”

Aversa (Caserta) – “E’ bastata una pioggia estiva per rendere Aversa una nuova Venezia”. Lo ha dichiarato Alfonso Oliva, candidato di Fratelli d’Italia al Consiglio Regionale della Campania, nella circoscrizione Caserta. “Mi sono recato ieri in via Santa Lucia, – fa sapere il consigliere comunale del centrodestra – allertato da alcuni residenti, insieme ai volontari della Protezione Civile che, con grande spirito di abnegazione, hanno cercato di far tornare alla normalità un tratto completamente interdetto al traffico pedonale e veicolare. C’era gente bloccata nelle proprie case. Purtroppo, il problema è imputabile alla scarsa manutenzione delle caditoie, che non sono state pulite in tempo, anche se l’allerta meteo diramata era del tutto circostanziale e precisa sul pericolo imminente di piogge. Pertanto l’acqua non è riuscita a defluire”.

L’avvocato aversano ricorda che “questo fa parte della normale ed ordinaria manutenzione che evidentemente risulta qualcosa di indecifrabile per la giunta Golia”. “Intanto, – continua il candidato del partito di Giorgia Meloni – solo grazie alla mia telefonata al comandante della Polizia Municipale, Stefano Guarino, è stata allertata la Protezione Civile. La cosa che mi sorprende è che, ancora oggi, si ‘dimentica’ la normale amministrazione che impone la pulizia delle griglie di raccolta, ed anzi, leggo con stupore le dichiarazioni del sindaco Golia, che con toni trionfalistici, afferma che la rete fognaria ha retto l’urto. Evidentemente, il primo cittadino non ha fatto un giro per la città ieri pomeriggio, o in subordine, non ha visto le centinaia di video postati in rete dai cittadini che mostravano una situazione imbarazzante per tutta la maggioranza. Forse il silenzio, e l’assunzione di responsabilità oggettive, sarebbe stata la cosa migliore”. Oliva coglie l’occasione per “ringraziare i volontari della Protezione Civile ed il tenente Tinto per il prontissimo intervento e per la risoluzione della problematica”.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico