Caserta

“Estate da Re” alla Reggia di Caserta: ritorno in Italia di Placido Domingo

L’omaggio a Beethoven di Antonio Pappano a dirigere l’orchestra dell’accademia nazionale di Santa Cecilia aprirà la quinta edizione di ‘Un’estate da Re’, kermesse in programma dal 30 luglio al 13 settembre nell’Aperia della Reggia di Caserta. Sei appuntamenti, con una platea ridotta per le misure anti Covid (il limite è di 500 persone), una collaborazione con i teatri della Campania, dal San Carlo di Napoli al Verdi di Salerno, e l’atteso ritorno di Placido Domingo.

Si inizia il 30 luglio con, appunto, “Omaggio a Beethoven” di Antonio Pappano nell’interpretazione dell’orchestra Santa Cecilia della Sinfonia n. 5 in do minore op. 67 e della Sinfonia n. 8 in fa maggiore op. 93. In occasione del concerto inaugurale, Enel, socio fondatore dell’accademia nazionale di Santa Cecilia, sarà al fianco dell’orchestra illuminando la Reggia con i colori della bandiera italiana. Si continua il 3 agosto con il maestro Daniel Oren che dirige la filarmonica salernitana Giuseppe Verdi in “Summertime”, una serata con le composizioni più famose di Puccini, Verdi, Bizet e due voci straordinarie come il tenore Vittorio Grigolo e il soprano Sonya Yoncheva.

È la voce di Lina Sastri la protagonista, il 13 agosto, del recital “Eduardo mio”, dedicato a Eduardo De Filippo. Storie, canzoni, brani teatrali accompagnati dall’orchestra filarmonica salernitana con la direzione del Maestro Antonio Sinagra. Il “Gala di Plácido Domingo” si terrà nella piazza Carlo di Borbone, con la facciata della Reggia a fare da sfondo, il 22 agosto, al ritorno in Italia di uno dei più amati e celebri cantanti d’opera. Ad accompagnare il tenore nel concerto alla Reggia di Caserta sarà Jordi Bernàcer che dirigerà l’orchestra filarmonica salernitana e il soprano Saioa Hernández. A settembre protagonista di ‘Un’estate da Re’ sarà il teatro San Carlo di Napoli: il 12 settembre “Arie d’Opera” con il soprano Carmen Giannattasio, il tenore Saimir Pirgu e l’orchestra del Massimo diretta da Maurizio Agostini.

Il 13 settembre spazio a “Le quattro stagioni di Vivaldi” con il balletto del Teatro di San Carlo e l’étoile Giuseppe Picone. Finanziato dalla Regione Campania, con la direzione artistica di Antonio Marzullo, ‘Un’estate da Re’ è organizzato e promosso dalla Scabec, società campana per la cultura e i beni culturali, in collaborazione con la direzione della Reggia, il Mibact e il Comune di Caserta. Il costo dei biglietti va dai 7 euro del ticket ridotto per ‘Le quattro stagioni di Vivaldi’ ai 60 euro del primo settore per il Galà di Placido Domingo.

“La Regione Campania ha voluto in questa estate 2020 investire, con ancora maggiore convinzione, nella valorizzazione e promozione del nostro immenso patrimonio culturale”. Lo ha detto il governatore campano Vincenzo De Luca intervenendo alla conferenza stampa di presentazione della kermesse. “Nelle difficoltà di quest’anno abbiamo deciso di puntare ancora di più sul turismo culturale – ha aggiunto – che è stato particolarmente colpito dalla pandemia. È un segnale forte che intendiamo dare perché è dalla cultura e dall’arte che può e deve continuare il nostro cammino di sviluppo e di ripresa su tutti i fronti. Abbiamo portato a Caserta anche quest’anno i nomi più importanti del mondo della musica classica e della lirica, uomini e donne che con la loro arte e con la loro influenza di artisti internazionali diventeranno anche gli straordinari testimonial della nostra Campania, questa terra divina e oggi ancor più sicura”.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

blank
Condividi con un amico