Gricignano

Gricignano, Lettieri: “Nel cimitero situazione vergognosa. E l’amministrazione gioca a scaricabarile”

Gricignano (Caserta) – L’area cimiteriale continua ad essere tema di dibattito tra l’opinione pubblica per la presenza di un cantiere per l’efficientamento energetico e la ristrutturazione delle coperture dei loculi – attualmente bloccato nonostante i lavori avrebbero dovuto concludersi da mesi – e degli autocompattatori per la raccolta rifiuti nel parcheggio interno al luogo sacro di via Casolla.

Una situazione che investe, inevitabilmente, anche la politica, tant’è che già in diverse occasioni l’opposizione consiliare, tramite il capogruppo Vittorio Lettieri, ha puntato il dito contro l’amministrazione del sindaco Vincenzo Santagata. Come torna a fare oggi in un’intervista rilasciata a Pupia. “Da circa 7-8 mesi – afferma Lettieri il cimitero versa in una condizione vergognosa a causa di quel cantiere bloccato e della presenza di impalcature che non consentono ai cittadini un facile accesso per visitare i loculi, a dimostrazione che non si ha rispetto né per i defunti né per gli stessi cittadini, in difficoltà anche per porgere un fiore o recitare una preghiera. L’amministrazione, in primis il sindaco, insieme agli assessori preposti ai Lavori pubblici e Cimitero, deve intervenire immediatamente”.

Ma perché quel cantiere è bloccato? “I problemi – fa sapere Lettieri – sono iniziati già prima del lockdown, quando abbiamo chiesto spiegazioni sul perché i lavori non fossero terminati nei 60 giorni previsti. Sono emerse anomalie sul direttore dei lavori, posizione ad oggi cavante. Poi, al termine del lockdown, abbiamo incontrato il dirigente dell’ufficio tecnico comunale, il quale ci ha comunicato che c’erano problemi sui lavori e sulla ditta che non rispondeva ai solleciti per la ripresa e la conclusione delle opere”. “E la cosa sconcertante – incalza il leader dell’opposizione – è che il sindaco non si interessa di tutto ciò. Da parte nostra, abbiamo segnalato la vicenda all’Anac, l’autorità nazionale anticorruzione, e al consorzio di cui fa parte la ditta aggiudicataria dei lavori”.

Sulla presenza dei camion della nettezza urbana e anche a fronte delle spiegazioni fornite dalla vicesindaco e delegata all’Ambiente, Anna Michelina Caiazzo, che ha riferito di aver sollecitato, già lo scorso 8 luglio, l’ufficio tecnico a provvedere allo spostamento degli automezzi dal parcheggio del cimitero, Lettieri ritiene che “il gioco allo scaricabarile, a lavarsene le mani e a fare una semplice segnalazione non è accettabile. L’amministrazione, a cominciare il sindaco, deve ordinare all’ufficio tecnico di far sgomberare la zona dai camion e porre fine ad una situazione vergognosa sia per una questione di decoro e rispetto dei defunti ma anche di salute pubblica, dal momento che l’area non è attrezzata per contenere eventuali perdite di percolato che potrebbero causare danni non solo al suolo ma anche agli operatori ecologici e ai cittadini. Allo stesso tempo, bisognerà che il Comune si accerti che il luogo in cui la ditta farà sostare gli automezzi, ovviamente reperito a spese di quest’ultima, come previsto dal contratto, sia consono per tale scopo e non arrechi disagi alla comunità”. IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico