Cronaca

Sentenze pilotate, condannato a dieci anni ex magistrato di Trani

di Redazione

Il giudice per le udienze preliminari del tribunale di Lecce Cinzia Vergine, al termine di un processo con rito abbreviato, ha condannato l’ex magistrato di Trani Antonio Savasta a dieci anni perché accusato di aver fatto parte di un sistema di sentenze pilotate “in cambio di vantaggi personali, utilità in forma di danaro o altro genere di benefici”.

Oltre a Savasta sono stati condannati a 4 anni Luigi Scimè, sostituto procuratore oggi in servizio a Salerno ma a Trani all’epoca dei fatti, l’avvocato Ruggiero Sfrecola a 4 anni e 4 mesi, il legale Giacomo Ragno a due anni e otto mesi, e a 4 anni l’immobiliarista Luigi D’Agostino. Per l’accusa, Savasta assieme all’ex giudice Nardi, avrebbe fatto parte di una associazione per delinquere finalizzata alla corruzione in atti giudiziari.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico