Parete

Parete, torna la “stagione degli incendi”: rogo di rifiuti vicino al cimitero

Parete (Caserta) – Un rogo di rifiuti e sterpaglie, nei dintorni del cimitero, ha appestato l’aria del circondario per ore. Uno spettacolo nero e avvilente. Proprio nei paraggi, nello slargo vicino al luogo sacro, sostano gli automezzi dei rifiuti e sono installate delle telecamere che, evidentemente, non hanno intimorito più di tanto i vandali piromani. Questa zona di confine, che si perde nei campi coltivati ed è spesso ricettacolo di rifiuti, è molto cara ai paretani perché accoglie la chiesetta dove fu ritrovato il miracoloso quadro della Madonna della Rotonda.

“Non se ne può più. – afferma esasperato Giacomo di Sarno, che da anni denuncia sui social lo scempio ambientale del territorio – Con l’inizio dell’estate torna la solita liturgia degli incendi dei rifiuti che non viene mai contrastata con fermezza. Il territorio paretano non è grande, bastano pochi minuti per vigilarlo tutto. Come mai, allora, si ripetono stancamente questi incendi dolosi? Come mai non si riesce a creare una sinergia tra il corpo dei vigili e le forze dell’ordine per una sistematica vigilanza diurna e notturna? Il problema ambientale, inoltre, è proprio scomparso dall’agenda delle forze politiche di maggioranza e di opposizione.  La Consulta comunale per l’Ambiente che cosa fa? Poveri cittadini paretani ormai rassegnati, anche quest’estate saranno costretti a tapparsi in casa a causa dei miasmi velenosi”.

Per contrastare la dispersione selvaggia degli ingombranti sul territorio, inoltre, si dovrebbe al più presto allestire un’isola ecologica nell’ex Resit, un’ampia struttura alla periferia del paese, con un capannone di 10mila metri quadrati e un’area esterna di 15mila metri quadrati, trasferita dall’Agenzia dei Beni Confiscati al Comune di Parete, come dichiarato recentemente dal sindaco Luigi Pellegrino. (di Franco Terracciano) – IN ALTO UNA GALLERIA FOTOGRAFICA

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico