Aversa

Aversa, Golia ad un anno dall’elezione: “Resto uno di voi”. M5S: “Io non ci credo”

Aversa (Caserta) – «Sono è sarò sempre uno di voi». Questo il saluto contenuto in una lettera aperta che il sindaco di Aversa, Alfonso Golia, ha scritto ad un anno dalla sua elezione a primo cittadino. Una nota alla quale fa da contraltare quella del Movimento 5 Stelle che critica duramente quanto (non) fatto in questo periodo. Un anno fa Golia fu eletto sindaco di Aversa dopo il ballottaggio con la coalizione guidata dal suo avversario Gianluca Golia, al grido dello slogan «Io ci credo».

«Una gioia immensa, il coronamento di un sogno: poter servire la mia città. È stata – ha affermato il primo cittadino normanno – una campagna elettorale indimenticabile, una partecipazione e mobilitazione senza precedenti che sempre e per sempre porterò nel mio cuore. Siamo entrati in Comune in punta di piedi, senza la presunzione di essere depositari di verità assolute, senza l’arroganza di sentirsi proprietari di quel poter affidatoci dai cittadini, ma custodi del bene pubblico».  «Ho sicuramente commesso degli errori, – ha continuato Golia, esaminando il percorso compiuto – del resto solo chi non fa non sbaglia, l’importante è trarne insegnamento per non ripeterli nuovamente. A distanza di un anno, sono certo che i più impazienti potrebbero pensare ‘io non ci credo più’. E’ legittimo, ma è altrettanto vero che per rimettere le cose apposto ci vuole tempo e pazienza soprattutto in virtù dei vuoti economici che abbiamo ereditato e che approfondiremo nei prossimi giorni insieme al piano di rilancio della città».

Passa poi ai sentimenti provati in quel frangente: «Nel mio cuore e nella mia mente restano indelebili i ricordi di quel 9 giugno. Il calore, l’affetto, le lacrime di migliaia di aversani con cui abbiamo condiviso quell’indimenticabile cavalcata che ci ha permesso di raggiungere un risultato al di là di ogni più rosea aspettativa» per poi fare un’analisi del proprio impegno: «In questo anno, non mi sono mai risparmiato. Ho sacrificato molto della mia vita personale, mia figlia cresce e mi rendo conto di non essere presente come vorrei, ma ho la fortuna di avere mia moglie, una donna meravigliosa al mio fianco che mi sostiene, incoraggia, conforta e verso cui provo tutto l’amore del mondo». In chiusura si rivolge, poi, direttamente agli aversani: «Non vi ringrazierò mai abbastanza del consenso che mi avete dato e del sostegno che mi fate sentire anche oggi. Io continuerò a mettercela tutta. Non ho fini personali da seguire, non ho lobby politiche da rappresentare.  Sono e sarò sempre uno di voi».

A guastare il compleanno al sindaco una dura nota dei cinquestelle aversani che si conclude, parafrasando lo slogan elettorale di Golia: «Io non ci credo». «Siamo andati a rileggere il programma elettorale proposto – ha affermato il consigliere Roberto Romano – per vedere fino a che punto è stato messo in atto. Per quanto riguarda l’Ambiente, solo per esempio, questa parte di programma risulta essere totalmente disattesa dal sindaco. Ad oggi, infatti, non si registra nessuna azione in tal senso. I mezzi alternativi a quelli privati non esistono, non sono state create aree parcheggio, la Ztl risulta essere ancora una mera strada chiusa al traffico, le barriere architettoniche non sono state rimosse, i rifiuti sono e restano un problema dei cittadini, la disputa tra la vecchia società di rimozione rifiuti e la nuova è ancora in piedi e non dimentichiamo l’odissea del Mercato Ortofrutticolo, per non parlare dei fatti politici in senso stretto: quali assessori che si dimettono di punto in bianco, maggioranza che vota contro il sindaco e così via. Ebbene, a distanza di un anno possiamo sicuramente dire ad alta voce: Io non ci credo».

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

blank
Condividi con un amico