Santa Maria C. V. - San Tammaro

Zinzi con Salvini al carcere di Santa Maria Capua Vetere: “Gli agenti lasciati soli dal Governo”

Caserta – “Quanto accaduto stamattina al carcere di Santa Maria Capua Vetere non ha precedenti. Una cosa è l’inchiesta altro è mettere pubblicamente sotto accusa gli agenti della polizia penitenziaria. Vanno tutelati, non messi sul banco degli imputati. Dal garante dei detenuti, Ciambriello, mi sarei aspettato una presa di posizione quando i detenuti assaltarono il carcere mettendo in pericolo la vita degli agenti. Poliziotti lasciati soli dal ministro Bonafede a sedare rivolte in tutta Italia, adesso vengono indagati mentre chi ha devastato le carceri è rimasto impunito. Noi saremo sempre dalla parte delle forze dell’ordine”.

Così il consigliere regionale della Lega, Gianpiero Zinzi, che ieri pomeriggio ha incontrato insieme al leader della Lega, Matteo Salvini, gli agenti della Polizia penitenziaria in servizio al carcere di Santa Maria Capua Vetere. Ben 44 di questi ultimi sono indagati per presunti pestaggi e torture nei confronti dei detenuti per sedare le rivolte durante l’emergenza sanitaria (leggi qui).

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

blank
Condividi con un amico