Napoli

Napoli, la banda dei “falsi finanzieri”: 6 arresti

Tra luglio 2017 e maggio 2018 avevano commesso una serie di rapine fingendosi della Guardia di finanza, utilizzando pettorine e distintivi falsi per introdursi all’interno delle abitazioni delle vittime di cui si sono appropriati di denaro e di oggetti di valore. Dieci i destinatari dell’ordinanza di custodia cautelare, eseguita dagli agenti della Squadra mobile di Napoli ed emessa dalla procura della Repubblica presso il tribunale partenopeo. Quattro gli indagati finiti in carcere, due agli arresti domiciliari e quattro misure restrittive sono state notificate a persone già detenute per altra causa. I reati contestati sono: associazione per delinquere finalizzata alla commissione di reati contro il patrimonio, rapina aggravata e possesso di segni distintivi contraffatti. Le rapine sono state eseguite spesso con l’uso di armi da fuoco e agevolate dalle informazioni acquisite attraverso conoscenti delle vittime.

I dieci, a vario titolo, sono indagati per la rapina consumata il 25 luglio 2017, in via Catone a Napoli, dove hanno rubato circa 50mila euro; della rapina tentata il 26 luglio 2017 in via Marco Aurelio; della rapina consumata il 14 dicembre 2017 in via degli Zingari, dove hanno asportato alcuni cellulari e denaro contante; della rapina consumata il 23 gennaio 2018 in via Virginia Wolf, dove si sono impossessati di due orologi Rolex e denaro contante; della rapina consumata il 26 gennaio 2018 in via Madonnelle, in cui hanno asportato un orologio Rolex, 25mila euro in contanti e alcuni telefoni cellulari; della rapina consumata il 20 febbraio 2018, in via Augusto Righi, durante la quale hanno portato via due orologi Rolex, 10mila in contanti, telefoni cellulari e un’auto Suzuki Splash.

Inoltre, della rapina consumata il 2 marzo 2018 in via Armstrong, in cui hanno rubato diversi monili in oro, telefoni cellulari e circa 3mila euro in contanti; della rapina consumata il 14 marzo 2018 in via Al Chiaro di Luna, in cui hanno asportato numerosi monili in oro, un orologio Rolex, telefoni cellulari e denaro contante; della rapina consumata il 21 marzo 2018 a Giugliano in Campania in via Nuova Casa D’Agostino, in cui si sono impossessati di numerosi monili in oro, denaro contante e un telefono cellulare; della rapina consumata il 27 marzo 2018 in via Petrarca, durante la quale hanno rapinato 15mila euro in contanti ed alcuni effetti personali. IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

blank
Condividi con un amico