Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Mondragone, mini zona rossa ai Palazzi Cirio. Pacifico: “Focolaio da collegare a Bulgaria”

Sette dei dieci nuovi contagi registrati oggi in Campania riguardano la provincia di Caserta, dove è stato istituito un cordone sanitario attorno ai “Palazzi Cirio” di Mondragone, agglomerato urbano dove vivono molti cittadini stranieri, in particolare bulgari, spesso in condizioni igienico-sanitarie precarie, in cui sono emersi in pochi giorni 11 casi di Covid-19. “Sono stati eseguiti oltre 500 tamponi naso faringei, lo screening continua e aspettiamo i risultati”, fa sapere il sindaco Virgilio Pacifico.

“Credo che questo nuovo focolaio sia da collegare a un boom di contagi che ci sono stati in Bulgaria. A Mondragone fino a due settimane fa – assicura Pacifico – eravamo a zero positivi. Credo che qualcuno sia venuto qui alla riapertura delle frontiere per incontrare dei parenti o per riprendere l’attività lavorativa nei campi agricoli nella stagione estiva e abbia trasmesso il virus ad altre persone”. Il sindaco fa sapere che sono stati preparati circa “600 pacchi alimentari” contenti generi di prima necessità che sono già in distribuzione ai Palazzi Cirio. Fino al prossimo 30 giugno sarà, infatti, in vigore un’ordinanza del governatore campano Vincenzo De Luca che prevede l’obbligo di isolamento domiciliare, con divieto di allontanarsi dall’abitazione per tutti coloro che vivono nei condomini dei Palazzi Cirio. È obbligatorio indossare la mascherina, sia negli spazi aperti che in quelli chiusi, in tutto il territorio di Mondragone.

“Sono preoccupato – ammette il sindaco – ma anche fiducioso perché ci siamo mossi subito per isolare il virus e limitare il contagio”. Dopo l’istituzione della ‘mini zona rossa’ nei Palazzi Cirio ci sono stati dei momenti di tensione tra la popolazione “ma ora – dice Pacifico – la situazione è sotto controllo: ho ricevuto rassicurazioni dal prefetto e dal questore di Caserta rispetto alla mia richiesta di un incremento delle forze dell’ordine perché l’area sia presidiata. I controlli sono serrati”.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

blank
Condividi con un amico