Aversa

Apple raccoglie appello Unicef e dona iPad a tre scuole di Aversa e Scampia

“In Italia oltre 8 milioni di bambini in questo momento non stanno frequentando la scuola primaria e secondaria. I nostri cittadini più giovani rischiano di scontare sul lungo periodo gli effetti socio-economici di questa crisi”, dichiara il presidente dell’Unicef Italia, Francesco Samengo. Un appello quello lanciato da Unicef a tutte le Istituzioni affinché garantiscano gli strumenti necessari alla didattica a distanza. A questo appello ha risposto un’eccellenza, la Academy Apple dell’Università “Federico II” di Napoli, donando 50 iPad a tre scuole del territorio campano, una scuola elementare, una terza media, un istituto superiore con indirizzo musicale. Sono il Terzo Circolo Didattico di Aversa (Caserta), la scuola secondaria di primo grado “Parente” di Aversa, l’Isis “Melissa Bassi” del quartiere napoletano di Scampia.

Il dirigente del “Melissa Bassi” ha detto che gli iPad donati da Apple consentiranno soprattutto agli studenti del musicale di continuare un percorso di crescita attraverso il linguaggio universale della musica. La scuola, insomma, non è imparare a ” leggere a scrivere e a far di conto”, ma coltivare ogni sapere che aiuti a crescere. Saranno presenti alla cerimonia di consegna il direttore dell’Accademy Apple, ingegner Giorgio Ventre, l’assessore regionale all’Innovazione, Valeria Fascione, la delegata Unicef per emergenza Covid-19 in Campania, Emilia Narciso, ed i tre dirigenti didattici, Angela Comparone, Annalisa Marinelli e Domenico Mazzella di Bosco.

“La Federico II – ha spiegato Ventre – è entusiasta di poter contribuire a questa iniziativa di Unicef per garantire l’accesso alla formazione anche a chi ha meno. Da tempo la Developer Academy è attiva con Apple nell’innovazione sociale portando la trasformazione digitale nelle zone più remote del mondo così come nelle nostre aree più difficili. I nostri ragazzi sviluppano App per rendere il mondo un posto migliore, ‘una linea di codice alla volta’. In questo la Campania sembra davvero poter essere un modello: un territorio dove le competenze e le tecnologie più avanzate vengono messe a disposizione davvero di tutti”.

Per l’assessore regionale Fascione “il lavoro realizzato in questi anni per consolidare un ecosistema regionale dell’innovazione sta mostrando in questo momento critico i suoi risultati più importanti. Esiste un legame forte tra il nostro territorio e le aziende globali che hanno deciso di investirvi. Ringrazio, quindi, Apple per questa iniziativa che si aggiunge a quanto già sta facendo in collaborazione con Cisco e con la Developer Academy attraverso la piattaforma Webex per la didattica online con contenuti formativi e supporto da remoto per 4mila docenti e 50mila studenti. Il digitale sta rivelando tutte le sue potenzialità garantendo la continuità didattica, e questa bella iniziativa promossa da Unicef, è il segno di un impegno comune per non lasciare indietro nessuno. L’inclusione sociale e la crescita culturale, il contrasto alla dispersione scolastica passano anche attraverso questa lodevole iniziativa, che serve inoltre a fornire ai nostri giovani le competenze richieste dal mercato del lavoro di domani”.

“Queste settimane di isolamento domestico – ha concluso Fascione – stanno mostrando quanto le differenze abitative accrescano a dismisura il divario nelle possibilità di accesso alle conoscenze. La Scuola rappresenta la principale e fondamentale istituzione in grado di incarnare il dettato costituzionale che ci obbliga a rimuovere gli ostacoli al pieno sviluppo della persona umana. Da sola, però, non ce la può fare e allora rispondere ‘presente’ ad un appello lanciato a favore delle scuole assume un significato importante che ci fa ben sperare”. IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico